background preloader

Simonaincalza

Facebook Twitter

Simona Incalza

OGNI COMPORTAMENTO UMANO E' COMUNICAZIONE. Gli assiomi della comunicazione. Primo assioma della comunicazione: impossibile non comunicare. Secondo assioma della comunicazione: contenuto e relazione. Terzo assioma della comunicazione:complementarietà e simmetria. Watzlawick Paul. Paul Watzlawick Filosofo, psicologo, innovatore delle scienze umane, ha rivoluzionato la teoria della comunicazione con le sue applicazioni psicoterapeutiche nel MRI (Mental Research Institute) di Palo Alto, California.

Watzlawick Paul

Nato a Villach (Austria) nel 1921, dottorato in filosofia e lingue moderne all’Università di Venezia (1949) e diploma di analista al Jung Institut di Zurigo (1954), a partire dal 1957 insegna per tre anni all’Università di San Salvador. La comunicazione non verbale. Cos'è la LIS? - SegnAli di Comunicazione. La LIS (Lingua dei Segni Italiana) è la lingua usata dalle persone sorde e udenti appartenenti alla Comunità Sorda Italiana.

Cos'è la LIS? - SegnAli di Comunicazione

Le persone nate sorde o che hanno perso l’udito entro i primi anni di vita non possono acquisire naturalmente la lingua parlata, come succede ai bambini udenti, e quindi diventano, secondo una terminologia ormai desueta “sordomute”. E’ importante sottolineare che le persone sorde non sono mute per difetti all’apparato fono-articolatorio, cioè quell’apparato composto da cavità nasale, cavità orale, faringe, trachea, laringe e polmoni che permette la produzione dei suoni di una lingua parlata, ma solo perché non sentendo non percepiscono i suoni vocali che compongono la lingua della Comunità Maggioritaria Udente in cui sono inseriti e quindi non ricevono alcuno stimolo a riprodurre questi suoni, se non rieducati appositamente. La ricerca sistematica sulla lingua dei segni iniziò negli USA ad opera di William Stokoe, alla fine degli anni cinquanta.

Linguaggi e Comunicazione Gestuale. La comunicazione è un aspetto di vitale importanza per una persona sordocieca, ma anche la più complessa.

Linguaggi e Comunicazione Gestuale

Comunicare per un sordocieco non significa solo parlare, ma vivere, entrare in contatto con gli altri, conoscere il mondo e superare la barriera di isolamento in cui si trovano. Per comunicare vengono utilizzati sistemi di comunicazione che privilegiano come principale canale sensoriale il tatto, si tratta di codici che vanno dal più semplice ai più complesso, il cui uso varia a seconda dell’età e delle capacità residue possedute dalla singola persona.

Ecco i principali sistemi di comunicazione utilizzati dalle persone sordocieche: Tanto per riflettere un po'....