background preloader

Scienze

Facebook Twitter

Energia

Guardasole e acchiappasole: osservare, registrare e costruire per capire i movimenti del cielo. Da tanti anni sperimentiamo con i bambini strumenti e costruzioni per ragionare sulla geometria ed osservare in cielo i movimenti di sole, luna e stelle. Ecco un "guardasole" (canne piantate a terra, spago, soli dipinti) e un "pavone acchiappasole", che è esposto alla Triennale design museo. Di Franco Lorenzoni. Tutti sappiamo che il sole gira attorno a noi, dal nostro punto di vista, perché sale la mattina, è alto a mezzogiorno e poi scende il pomeriggio fino a tramontare. Ma a quanti gradi all’ora va il Sole? Per rispondere a questa domanda lo scorso anno abbiamo dedicato un’intera giornata all’osservazione della nostra stella. Ecco come hanno ricostruito quell’esperienza le bambine e bambine della terza elementare di Giove.

Abbiamo costruito un guardasole Diego: Il secondo giorno a Cenci ci siamo alzati alle 6 ed era la prima volta che vedevo l’alba. Tommaso: Le tracce del sole che abbiamo segnato con il filo formano degli angoli dove sta il punto di vista. Supporto. I primi studi di Robert Karplus risalgono agli anni 60; la prima edizione commerciale dello SCIS al 1970-72 (Rand Mc Nally); la sperimentazione su parecchie scuole ha portato, durante gli anni 70, alla seconda versione, lo SCIIS, o SCIS II. I bambini sono attratti da tutto ciò che si modifica e da tutto ciò che si differenzia dallo sfondo.

La curiosità è innata nei bambini. Essi somigliano a degli scienziati perché sono interessati a comprendere le condizioni che governano tali cambiamenti. L’alfabetizzazione scientifica è il risultato di a) conoscenze di base b) esperienza investigativa c) curiosità Nello SCIIS questi tre fattori sono integrati, bilanciati e sviluppati attraverso il coinvolgimento attivo del bambino, con l’introduzione di concetti orientati ai processi e mediante la risoluzione di problemi sfidanti che stimolano l’indagine. In un programma educativo si distingue tra apprendimento dei contenuti, sviluppo di processi e formazione di attitudini.

Cicli di apprendimento 1. 2. 3. Scienze in gioco : Idee su PINTEREST. - September 2012. La SCIENZA dell´ECLISSI DI SOLE | Come si possono osservare? Scienze per bambini delle scuole elementari. DALL'INFINITAMENTE GRANDE ALL'INFINITAMENTE PICCOLO SIMULAZIONI FISICA SIMULAZIONI FISICA 2 CORPO UMANO SALUTE EDUCAZIONE ALIMENTARE BATTERI, FUNGHI E VIRUS PIANTE ANIMALI ENERGIA ECOLOGIA ASTRONOMIA METEOROLOGIA ACQUA e ARIA ROCCE e MINERALI materiali QUI TANTISSIMI ESPERIMENTI DA FARE A SCUOLA O A CASA Fantastico Body Browser! Google ci mette a disposizione una ragazza virtuale per scoprire com’è fatto il nostro corpo. Google ha ricostruito un corpo umano in tutte le sua parti. Se non riuscite a vederlo a colori e bene, dovete scaricare GOOGLE CHROME, gratuito, si installa in pochi secondi, e permette di navigare più velocemente (chiedete a mamma e papa' di farlo). se avete un computer Mac scaricate google chrome da qui.

Il corpo umano Ce lo spiegano i bambini delle scuole di Pavone Canavese, Banchette e Samome Il corpo umano di Rino amico scienziato Tante notizie dalla cellula ai vari apparati, spiegati in modo molto semplice e con cartoni animati. La cellula ins. Viventi Video. Cellule: tutto per una ricerca sui mattoncini del corpo umano! Cosa sono le cellule? A cosa servono? Dove si trovano nel corpo umano? Tutto quello che vi serve per la ricerca di scienze! Caratteristica fondamentale di quasi tutti gli esseri viventi è quella di possedere una struttura composta da organi che svolgono diverse funzioni.

Ogni organo a sua volta è composto da tessuti, composti a loro volta da una piccola unità indipendente: la cellula. La cellula può avere ogni tipo di forma anche se la più comunque è quella sferica, è composta principalmente da acqua, è di piccolissime dimensioni (per vederla serve il microscopio!) Il citoplasma è una sostanza molto viscosa né liquida né solida all'interno della quale si compiono tutte le funzioni degli esseri viventi (ogni cellula si riproduce, si nutre, cresce e muore) tramite appositi e specifici piccoli organi di varia forma e struttura chiamati organelli citoplasmatici (tra cui troviamo mitocondri, lisosomi, apparato di Golgi e molti altri!).

Unbelgruppolo - L'APPARATO SCHELETRICO. Onde gravitazionali, le cose da sapere. È già stata dichiarata la scoperta del secolo, e tutto il mondo ha assistito al suo annuncio in diretta. Le onde gravitazionali, previste da Einstein cento anni fa, esistono e sono state captate da strumenti ad altissimo livello dopo decenni di ricerche. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulle onde: Cosa sono? Vibrazioni dello spazio tempo Ipotizzate un secolo fa dalla teoria della relatività di Albert Einstein, le onde gravitazionali sono le 'vibrazioni' dello spazio-tempo provocate da fenomeni molto violenti, come collisioni di buchi neri, esplosioni di supernovae, o lo stesso Big Bang, che ha dato origine all'universo.

ONDE ALLA VELOCITÀ DELLA LUCE. Come le onde generate da un sasso che cade in uno stagno, le onde gravitazionali percorrono l'universo alla velocità della luce creando increspature dello spazio-tempo finora invisibili. Una simulazione del moto dei due buchi neri e le onde da essi generate. Cosa le ha generate? Cosa ci forniranno? Da chi sono state scoperte? STEM. Le onde gravitazionali spiegate in modo semplice | Monica Marelli. C’era una volta, circa 1 miliardo e 300 milioni di anni fa, la Terra. Si trovava in quello che gli scienziati oggi chiamano periodo mesoproterozoico. Silenziosamente la vita si evolveva e questo è il momento dei cianobatteri e delle prime riproduzioni sessuali fra organismi unicellulari prima, pluricellulari poi. Nessuno, su questa Terra così giovane, può accorgersi di ciò che sta accadendo nel cosmo profondo.

Due buchi neri, dopo una lunga danza uno attorno all’altro, stanno esaurendo la loro energia, non possono più stare lontani e si avvicinano uno all’altro sempre di più, sempre di più fino, sempre più vicini fino a quando, separati da poche centinaia di chilometri, iniziano a girare ad una velocità prossima a quella della luce (300.000 km/s circa). 1 Chi le ha “scoperte”? 2 Ok, ma allora che cos’è lo spaziotempo? 3 Ora torniamo all’ippopotamo sul letto. 4 E le onde gravitazionali allora cosa sono? 6 Ma allora anche la Terra che gira intorno al Sole provoca onde gravitazionali? Gravitational Waves Explained. THE 2016 PHD Comics Calendar is here! - Adorn your dreary lab or desk with this fun calendar designed by Jorge himself: Watch the new movie! - The PHD Movie 2 screenings are in full swing!

Check out the schedule to catch the screening nearest you. Summer Hiatus - PHD has been on Summer Hiatus while Jorge finishes the new PHD Movie. Thanks for your patience! The PHD Movie 2 OFFICIAL TRAILER - is out!! Filming is done! Coming to Campuses this Fall! The PHD Movie 2 - starts filming today!! Happy New Year, everyone. - Thanks for another year of reading and supporting PHD Comics! Holiday Shopping? The 2015 PHD Calendar! Limited Quantity! POWER UP - The Thesis Fuel mugs are back in stock! La canzone della Tavola periodica - Lachimica.video. La canzone della Tavola periodica. Lo stile del drago: chimica per i più giovani. Tradotto da Giorgia De Franceschi Di Anna Gunnarsson Cosa rende efficace un’attività di Berta? Tutte le proposte di Berta sono state provate con i bambini molte volte su più anni per assicurarsi che fossero interessanti e facili da fare.

Quando scegliamo le attività per Berta e i suoi giovani amici sperimentatori, cerchiamo sempre che ci siano questi elementi chiave: - Sicurezza: può il bambino sperimentare in sicurezza con gli ingredienti, anche se dovesse accadere che li ingerisca ( non importa se hanno un sapore cattivo – ma devono essere commestibili per scoprirlo)? - Attrattiva per i bambini: i risultati sono divertenti, abbastanza netti da essere visti e toccati chiaramente, e anche leggermente inaspettati o addirittura sorprendenti? In questo articolo descriviamo tre famose attività che hanno lo stile tipico di Berta. Cosa succede Quando viene aggiunta l’acqua, il bicarbonato di sodio e l’acido citrico si sciolgono ed iniziano a reagire. Attività 3: Il dramma della gocciolina Risorse. Creare e condividere spazi web di apprendimento con Go-Lab.

Il progetto in sintesi Titolo: Go Lab (Global Online Science Labs Inquiry Learning at School) Programma: FP7 (7th Framework Programme) Durata: 4 anni Anno di avvio: 2012 Promotore: University of Twente, Netherlands, www.utwente.nl Sito web: Introduzione Go-Lab (www.go-lab-project.eu/) è una piattaforma nata grazie ad un progetto collaborativo europeo co-finanziato dalla Commissione Europea e finalizzato all’accesso libero a laboratori online/virtuali (per esempio dell’Agenzia Spaziale Europea, Organizzazione europea per la ricerca nucleare, Núcleo Interactivo de Astronomia, Università ecc).

La piattaforma è parte integrante di Scientix (figura 1), “La Comunità per l’insegnamento della scienza in Europa”. Figura 1 -Sito web di Scientix (www.scientix.eu). Inquiry Learning Space (ILS) e Go-lab Figura 2 – Fasi dell’Inquiy Cicle (da Laboratori Online e Apps Figura 3 – Acquario WebLab-DEUSTO per esperimenti sul galleggiamento. Conclusioni Note. Luce Colore Visione. Science. Science for Kids - Online Courses, Videos, Experiments, Preschool Activities, Project, Quiz.

Didattica. Laboratorio povero di Biologia: I lieviti parte 1, premessa teorica. E’ ormai da oltre un anno che gestisco la rubrica settimanale di laboratorio povero di Fisica. Essa è il frutto di anni di lavoro e sperimentazioni con i miei studenti delle superiori, anni di ricerca didattica, di formazione, anni bellissimi! Il laboratorio povero richiede poche risorse economiche, ma tanto tanto impegno mentale, perché i fenomeni non sempre sono evidenti e vanno selezionati.

Cosa è importante in quel fenomeno ? Quali variabili in gioco ? Cosa succede se trascuro questo o quello ? Sono queste alcune delle domande che ci si pone mentre si fa laboratorio di Scienze. Iscriviti alla nostra Fan pageIl laboratorio povero si intreccia con tutte le moderne tecnologie digitali: risorse quali Edmodo, Questbase, Prezi diventano necessari per la gestione, l’organizzazione dei gruppi e del materiale! Un lavoro che richiede una piccola rivoluzione nella propria didattica, ma che avrà effetti positivi fin da subito sui propri studenti e sul nostro insegnamento! Cellula di lievito. Laboratorio povero di fisica: energie in ....movimento Parte 1. Buongiorno, oggi vi presento un corposo lavoro (per questo l’articolo sarà diviso in tre parti) sul tema dell’energia, tema cruciale sia nelle scuole secondarie di primo che di secondo grado. Sull’energia si potrebbe scrivere tantissimo e si possono fare molteplici esperimenti , oggi indagheremo in particolar modo alcune misconcezioni legate all’energia e stabiliremo gli obiettivi ed i contenuti per l'attività sull'energia stessa.

In questa sede vi presento un mio lavoro di gruppo sperimentato in terza media. Per qualsiasi dubbio scrivetemi ad alfonsodambrosio@professionistiscuola.it Energie … in movimento Docenti: Aldegheri Lorella, Beccaro Giulia, Carraretto Elena, Contini Maria Luisa, D’Ambrosio Alfonso 1. Target Classe Terza Contesto Scuola secondaria primo grado Traguardi per lo sviluppo delle competenze: L'alunno: - riconosce le questioni che possono essere indagate in modo scientifico e le caratteristiche salienti della ricerca scientifica; Obiettivi di apprendimento: Abilità: Tecnologia: 2.

Esplorazione delle muffe. Tavola Periodica Dinamica. Virtual Cell Animation Collection. I vegetali. Free Science Lesson Plans, Activities, Powerpoints, Interactive Games. SCIENCE - FREE Presentations in PowerPoint format, Free Interactives & Games for Kids.

Toys from Trash. 15 Fun Science Activities for Kids. We love fun science activities and science experiments. We have a whole list of fun ways to learn and explore today with your little scientist. These fantastic activities were inspired by Buggy and Buddy. 15 Fun Science Experiments for Kids 1. Build a bridge with two plastic cups and construction paper and test your hypothesis of how many pennies it can hold before the bridge collapses. 2. Explore sound with a homemade kazoo made with simple items you’ve got in your kitchen! 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. Did you know? Our book, The 101 Coolest Simple Science Experiments, features tons of awesome activities just like this one that will keep your kids engaged while they learn. Science Kits These science kits make it simple and easy to start experimenting right away!

Tasty Science Kit – Learn why soda pop fizzes and why cakes rise! Laboratorio povero di Fisica: la proporzionalità inversa sperimentata dalla collega Francesca. Dettagli Categoria: Didattica Fisica Pubblicato Domenica, 13 Luglio 2014 16:37 Scritto da Alfonso D'Ambrosio Visite: 716 Terminiamo con questo articolo lo scambio di opinioni (e di esperimenti) avuto con la collega Francesca Iosue.

Francesca ha sperimentato le attività di laboratorio povero su se stessa ed ha intenzione di proporle nelle sue classi di Scuola Media. Come già detto, Francesca è una collega attenta alle nuove didattiche, critica nel suo percorso, professionale nell'elaborare una unità didattica. Oggi vi presento l'attività sulla proporzionalità inversa.

Esistono vari modi per sperimentare la proporzionalità inversa in un laboratorio di Scienze: sono numerosi i fenomeni naturali modellizabili con una tale proporzionalità. L'attività in esame è molto semplice, ma efficace. La collega Francesca l'ha sperimentata in una seconda media e non ha avuto particolari problemi con tale attività. Come sperimentare una tale attività? Science and medical images, photos, illustrations, video footage - Science Photo Library. Manuale del piccolo geologo. Le site de la Fondation La main à la pâte.