background preloader

FLIPPED

Facebook Twitter

Come preparare una classe al cooperative learning ~ Schoolkit - accompagnamento innovativo del PNSD. In un tweet: Il cooperative learning è una modalità di apprendimento in gruppo, con interdipendenza positiva tra i membri, strutturata per raggiungere un comune(...)

Come preparare una classe al cooperative learning ~ Schoolkit - accompagnamento innovativo del PNSD

Introduzione Autore: A cura dell’animatrice digitale Daniela di Donato @Dandiddi, dandido@gmail.com Destinatari: Docenti curricolari, docenti specializzati, Animatore digitale e Team dell’innovazioneTipologia di scuola a cui è diretto: dalla terza elementare in poi Descrizione. Come preparare una classe al cooperative learning ~ Schoolkit - accompagnamento innovativo del PNSD. N.4_5: Il lavoro in classe by Grazia Paladino on Prezi. N.3 COSTRUIAMO LA BASE by Grazia Paladino on Prezi. N.3 COSTRUIAMO LA BASE by Grazia Paladino on Prezi. N.3 COSTRUIAMO LA BASE by Grazia Paladino on Prezi. N.2 Dalla comunicazione alla gestione dello spazio by Grazia Paladino on Prezi. Il metodo di studio in una classe capovolta. Prima videoconferenza del nuovo anno scolatico: la relazione educativa nella classe capovolta (e non solo)! La prima videoconferenza dell’anno scolastico 2015/2016 ha trattato un tema centrale, sul quale riceviamo continue richieste di aiuti e chiarimenti dalla comunità dei docenti che cercano di capovolgersi: la relazione educativa nella classe capovolta.

Prima videoconferenza del nuovo anno scolatico: la relazione educativa nella classe capovolta (e non solo)!

Ancora prima di decidere quali metodologie adottare per le proprie lezioni, è necessario costruire la base per qualsiasi relazione. Il percorso didattico deve essere accompagnato dal docente e niente si impara se si è lasciati soli in un momento di emergenza educativa. Durante il webinar tenuto dalla prof. Classe Capovolta: Scuola per la didattica 3.0 - Google Sheets. Royalty Free Music. Tre modi per trovare immagini prive di copyright - Prof Digitale.

Dopo aver accennato con un’infografica al diritto d’autore, torniamo a parlare di copyright, ma questa volta legato alle foto.

Tre modi per trovare immagini prive di copyright - Prof Digitale

Il tempo degli esami si sta avvicinando e per molti questo significa tesine oppure presentazioni. Indubbiamente le immagini sono un valore aggiunto. Inserire una foto d’effetto, non scontata, è un buon modo per attirare l’attenzione del lettore oppure del pubblico al quale ci stiamo rivolgendo, ma non sempre trovare immagini di qualità è un compito semplice. Il diritto d’autore in rete e le licenze Creative Commons – BRICKS. Il riuso di contenuti digitali (foto, video, musica) è oggi decisamente comune nel mondo della scuola: insegnanti e alunni producono spesso lavori multimediali ai quali capita di dover aggiungere una fotografia, una colonna sonora, un piccolo video.

Il diritto d’autore in rete e le licenze Creative Commons – BRICKS

Di solito, questi materiali aggiuntivi si trovano facilmente sul web, attraverso i motori di ricerca e i siti specializzati (ad esempio Flickr o YouTube) ma anche l’inserimento della canzone dell’autore famoso come colonna sonora di una presentazione o di un video girato a scuola è un’esperienza assai diffusa. Qual è l’atteggiamento di docenti e studenti relativamente ai diritti d’autore di questi contenuti pescati qua e là in rete? Nell’esperienza di chi scrive, emergono due principali tendenze: Il diritto d’autore in rete e le licenze Creative Commons – BRICKS.