background preloader

Identità nella rete

Facebook Twitter

Identità digitale e responsabilità - conversazione con Elio Matassi. Half of people use phones to talk to others in same house. London : Nearly half of people use phones and computers to communicate with people in the same house rather than talking face-to-face, a new UK study has found, PTI reported.

Half of people use phones to talk to others in same house

Around 45 per cent people admitted that they use phone calls, text messages, tweets and emails rather than bothering to go into the next room to talk to other members of the household. Researchers found that more than one in five – 22 per cent – people prefer to speak on the phone or on social media such as Facebook and Twitter rather than face-to-face, the ‘Daily Mail’ reported. Three-quarters (73 per cent) of the UK population would struggle to go for just one day without gadgets such as phones, laptops and MP3 players, the Halifax Insurance Digital Home Index revealed.

Experts warn the rise in the number of portable devices has created a generation, which cannot switch off, with 25 per cent of the population admitting they check their emails and messages in bed and one in ten in the bathroom. Share this Post: Ricordi digitali Vite a misura di gigabyte. C’erano una volta le scatole dei ricordi.

Ricordi digitali Vite a misura di gigabyte

Già cofanetti di biscotti e chicche, ex alcove a vini di pregio o più spartani cartoni da scarpe, così riconvertiti a custodie di memorie. In nessuna casa mancavano questi scrigni cui erano state consegnate sparse citazioni di vita: fotografie, lettere, la medaglia similoro conquistata alle mini-olimpiadi, immaginette di prime comunioni, biondi boccoli recisi. Il reliquario, salvo rare ostensioni per giubilei famigliari, stava riposto nel cantuccio di armadi o cassetti, laddove una bolla di naftalina e spigo garantiva la dovuta privacy. Conservare un siffatto archivio rientrava nella manutenzione ordinaria degli affetti. Internet e la Sicurezza Informatica per il cittadino. Definizione della propria identità nella rete Durante una comunicazione in Internet o l’accesso ad alcuni servizi messi a disposizione dal Web è importante per l’utente definire in modo univoco la propria identità, essere riconosciuto e per questo ottenere l’accesso ai propri servizi.

Allo stesso modo è fondamentale anche conoscere l’identità di chi si trova dall’altra parte della “linea” della comunicazione ed essere certi che l’interlocutore con il quale si stanno scambiando delle informazioni sia veramente chi dice di essere e non un impostore! L’insieme di questi elementi permette di comprendere quanto sia importante la salvaguardia di una propria Identità per ciascun utente o servizio delle Rete. Molti dei rapporti interpersonali di comunicazione realizzati nell’ambiente Internet possono essere classificati come virtuali. Our digital lives. Identità in rete: il Sé virtuale - Sociologia - Tesionline.

La rivoluzione digitale e la pervasività delle nuove tecnologie nelle quali l'uomo del XXI secolo è ormai "immerso", hanno modificato la percezione non solo della realtà in cui egli vive ma anche l'essenza della sua unicità: la sua identità.

Identità in rete: il Sé virtuale - Sociologia - Tesionline

Plasmata a misura d' uomo virtuale , adattata alla fenomenologia della Rete, riscritta sullo schermo di un computer, l'identità dell'individuo post-moderno perde la propria fissità e fisicità per esprimere, libera dai vincoli del corpo, i suoi molteplici Sé. Lo studio del futuro del sé si interessa a come definiamo il soggetto, o le nozioni attraverso le quali lo immaginiamo, chi siamo, come ci comportiamo, le qualità che ci attribuiamo. (…) e nostre nozioni sullo statuto dell'essere uomo sono cambiate nel corso dei secoli e continuano a cambiare, in particolare con le grandi trasformazioni attuali nelle nostre società e nelle nostre tecnologie . 2 L'ideologia corrente domina le cose e le persone nominandole e descrivendole: Tu sei un io.

LA SFUGGENTE IDENTITA' DELLA RETE. Identità digitale e mito faustiano - conversazione con Elio Matassi - L'Identità Digitale e la coerenza nei Social Network. Con l’esplosione del Web Sociale e la diffusione dell’utilizzo dei Social Network la presenza online è diventata parte integrante della nostra quotidianità.

L'Identità Digitale e la coerenza nei Social Network

Un aggiornamento di stato dopo l’altro, un tweet dopo l’altro, creiamo, più o meno consapevolmente, una nostra identità nel Web, spesso definita identità virtuale, termine che io non amo proprio, preferendogli, come accennato nel mio post precedente, identità digitale. Lo so che potrebbe sembrare un sofisma lessicale, una riflessione capziosa e priva di significato, ma non è affatto così, c’è una differenza sostanziale tra i due termini, una divergenza semantica che non va trascurata.

Se c’è una cosa che ho imparato dalla semiotica, e da uno dei miei autori preferiti che è Barthes, è che le parole sono importanti perché i nostri pensieri sono fatti di parole. Sono le parole, la loro libera associazione, a generare le idee, ed è quindi fondamentale usare i termini corretti per attribuire il giusto significato alle cose. Federa. L' identità digitale è definibile come "L' insieme delle caratteristiche essenziali ed uniche di un soggetto che permettono di identificarlo.

Federa

" (H. Abelson, L. Gestione identità. BePub Idee e Culture digitali. Accendo lo schermo.

BePub Idee e Culture digitali

Controllo la mail. Vedo se ci sono aggiornamenti su facebook. Controllo il blog. Tutto sembra a posto. Chiudo lo schermo. Internet è senz’altro uno strumento sensazionale e rivoluzionario. Identità. Forum PA 2013. La tua identità digitale. Identita' digitale e le minacce web e l'informazione (di basso costo) minacciosa.