background preloader

Mailamarangone

Facebook Twitter

Maila Marangone

WASHINGTON — The following is a transcript of President Trump’s remarks on Thursday night from Mar-a-Lago in Palm Beach, Fla., as transcribed by The New York Times.

My fellow Americans, on Tuesday, Syrian dictator launched a horrible chemical weapons attack on innocent civilians. Using a deadly nerve agent, Assad choked out the life of innocent men, women and children. It was a slow and brutal death for so many, even beautiful babies were cruelly murdered in this very barbaric attack. La Dieta dello yogurt apporta 1200 calorie (kcal) al giorno e permette di dimagrire e di perdere 3-4 chili in 15 giorni.

Lo yogurt, oltre ad essere un alimento utile in una dieta per dimagrire, ha molte proprietà: rafforza le difese dell’ organismo, riequilibra la flora batterica intestinale ed è ricco di calcio. Per seguire al meglio la dieta dello yogurt da 1200 calorie giornaliere, ogni giorno bisogna bere almeno un litro di acqua naturale a temperatura ambiente, preferibilmente lontano dai pasti. LUNEDì PRANZO: insalata condita con un cucchiaio di olio, aceto o limone; pasta allo yogurt e ricotta (formaggio fresco). RICETTA pasta allo yogurt e ricotta: cuocere al dente 50 grammi di pasta; nel frattempo mescolare 50 grammi di ricotta con mezzo vasetto di yogurt magro, capperi, sottaceti e mezzo cucchiaio di pasta di acciuga.

Versare sopra la pasta cotta, mescolare e servire con prezzemolo tritato.CENA: due pomodori, due uova sode oppure alla coque; un panino medio. As you might expect, all those famous people whom we’re used to seeing in movies or history books are just ordinary people like everyone else.

They do the same things that we all do and have the same faults, hopes and desires. We’ve put together a truly fascinating collection of photographs which reveal the human beings behind the historical legacy. Arnold Schwarzenegger in New York for the first time, 1968. Among the multitudes of photos of the past, there are some that show the history from a different perspective.

The best of theses images can help you to imagine better than any book or movie what it was really like to live through that moment, now lost forever. La rivoluzione russa. «Più imperscrutabile dei misteri sull’origine dell’universo».

Così il geniale fisico Stephen Hawking aveva definito la popolarità di Donald Trump in un’intervista con Itv Good Morning Britain. Eppure, malgrado i media ostili, fondi per la campagna 135 milioni a 4 in favore di Clinton e l’astio di tanti leader repubblicani, secondo Five Thirty Eight, il sito di news, politica, sport e Big Data del guru Nate Silver, a quattro giorni dal voto Hillary Clinton ha il 66,2% di possibilità di vincere le elezioni, contro il 33,8% di Donald Trump. La percentuale di Trump è in crescita rispetto al mese di ottobre, in cui il candidato si era mantenuto stabile tra i 13 e i 14 punti percentuali. Trump-Clinton race on Twitter: Trump is in the lead ↓ #USElections. Trump contro tutti: gli insulti su twitter. 29 Fotografi "fortunati" Che Hanno Catturato Momenti Epocali Senza Saperlo - Curioctopus.it. This team has so much to be proud of. Whatever happens tonight, thank you for everything. Sconfitta Hillary Clinton.

La sua strategia su Twitter rivela un errore fondamentale di gestione della sua campagna. Maggiore l’engagement per Trump. Sconfitta Hillary Clinton. Che ne è stato su Twitter? Abbiamo monitorato gli account ufficiali di Donald J. Tutti i dati di Eikon Strategic Consulting: più attiva su Twitter Hillary Clinton con 355 contenuti (contributi originali e retweet). 166 i post di Donald Trump, meno del 50% della Clinton. Poniamo a confronto i post più retwittati dei due candidati: Il tweet di Trump è in linea con il tono della sua campagna elettorale, basata prevalentemente sul senso di appartenenza e sul patriottismo. NewsMagazine L'informazione digitale alla portata di tutti Home / COMPOL / Comunicazione politica: Hillary Clinton su Twitter dopo la vittoria a New York By Riccardo Porcu La vittoria alle primarie di New York è di Hillary Clinton è utile per analizzare alcuni aspetti della buona comunicazione politica su Twitter.

La vittoria alle primarie di New York è un punto di partenza utile per analizzare la comunicazione politica di Hillary Clinton, facendo riferimento in particolare alla strategia su Twitter, un social dove, fin dall’inizio della campagna poco meno di un anno fa, la Clinton si è concentrata su un approccio attento alla geolocalizzazione. Nel 2004 interrogato dal settimanale Enternainment Weekly su quale fosse il suo presidente cinematografico preferito, Barack Obama rispose che il numero 1 per lui era Jackson Evans, ossia Jeff Bridges, l’inquilino della Casa Bianca di The Contender di Rod Lurie, film del 2000.

In The Contender Bridges è l’anti-Lebowski: pettinato, immacolato, determinato, porta avanti – incurante della campagna diffamatoria orchestrata dai retrogradi – la battaglia per nominare vicepresidente la prima donna (Joan Allen) della storia americana. Jeff Bridges in The Contender. È un Democratico liberal, nel senso che è di aperte vedute, è seducente e coraggioso. È nientemeno che adorabile.

Vincerà tra molte stelle e strisce e i bigotti (hanno scoperto che la candidata vicepresidente faceva sesso all’Università!)