background preloader

Ideazione

Facebook Twitter

La differenza tra un buon logo e un logo indimenticabile. Sfoglia le pagine di una qualsiasi rivista di fitness e probabilmente ti imbatterai nello “swoosh” della Nike.

La differenza tra un buon logo e un logo indimenticabile

11 ways to create better logos. I loghi di Airbnb & Co sono contenuti in un libro del 1989. Screenshot di Luis Carreno via trademarksandsymbols.com Trademarks & Symbols of the World: The Alphabet in Design è un libro del 1989 pubblicato da Yasaburo Kuwyama.

I loghi di Airbnb & Co sono contenuti in un libro del 1989

Contiene, in ordine alfabetico, i consigli per disegnare un buon logo. Nell'insieme il libro ha più di 1.500 lettere diverse che offrono possibilità infinite ai grafici e ai tipografi. Nelle scuole di grafica è relativamente famoso. Il fatto sorprendente, però, è che grosse aziende come Airbnb e Beats by Dre abbiano copiato pari pari i loro loghi. O almeno questo è stato il nostro primo pensiero quando abbiamo sfogliato l'opera. Spencer non voleva mettere nessuno alla gogna, solo richiamare l'attenzione su un trend che evidentemente va avanti da una dozzina di anni.

Trade Marks & Symbols. Grid and logo · P-Motion. Behance. Creare un logo personalizzato da zero: la guida definitiva. Brand Identity Styleguides - The Ultimate Guide. Logo Design for Your Small Business with Matthew Jervis. Progettare un logo. Ispirazione per il tuo logo: 24 suggerimenti per crearne uno che Spacca ⋆ Total Photoshop. Home » Magazine » GRAFICA » CORSO DI GRAFICA » 24 suggerimenti per creare un logo “che spacca” – 1a Parte Oggi vogliamo mostrarti e, tradurre per te, la guida illustrata realizzata da DesignMantic.

Ispirazione per il tuo logo: 24 suggerimenti per crearne uno che Spacca ⋆ Total Photoshop

Si tratta di un simpatico vademecum da seguire quando devi creare un logo. Che tu stia progettando un logo per la tua azienda o per un cliente, non iniziare la fase operativa se prima non hai speso un po’ di tempo per capire in che direzione andare. Devi conoscere il tuo target, sapere quali sono le esigenze dei tuoi acquirenti e quali sono i loro gusti. Devi scoprire cosa amano del tuo prodotto e cosa, invece, vorrebbero veder migliorare. SPIEGA ALLE PERSONE PERCHÈ HANNO BISOGNO DEL TUO PRODOTTO (prima di spiegare cos’è e come funziona) Quelli basati sul font, quelli basati sull’illustrazione e quelli astratti. Un logo deve essere intuitivo, semplice e facile da ricordare. Che tipo di loghi vanno “di moda” nel 2016? - Frizzifrizzi. LogoLounge è un sito interamente dedicato ai loghi, in cui i designer inseriscono i loro lavori e guardano quelli degli altri, magari in cerca di ispirazione, e per molte aziende è un luogo in cui andare a pescare, come in un catalogo, i professionisti a cui affidare l’immagine del proprio marchio.

Che tipo di loghi vanno “di moda” nel 2016? - Frizzifrizzi

Oltre a questo, LogoLounge pubblica periodicamente libri che raccolgono il meglio della “logo-produzione” più recente e ogni anno, da tredici anni, la squadra che gestisce il sito passa in rassegna le migliaia di loghi inseriti per cercare di individuare quali siano le tendenze più evidenti, pubblicando poi un report online. Il Logo Trends del 2016 è uscito appena qualche ora fa.

Si parla di un ritorno al minimalismo e alla semplicità (c.v.d.), anche per quanto riguarda l’uso della tipografia. Qua di seguito ecco le varie categorie-tendenze che sono saltate fuori. How HP's brilliant new logo came to be. Pompeii: quando ne sapremo un po' di più? Il piano di comunicazione per l’area archeologica di Pompei è stato affidato l’anno scorso all’agenzia Inarea di Roma, risultata aggiudicatrice tra le 12 offerte presentate.A Natale 2015 è uscita la notizia della presentazione del nuovo brand, in occasione della visita del premier Renzi all’area archeologica, il cui rilancio in termini di offerta turistica e culturale è diventato uno degli elementi strategici della visione politico/culturale del governo attualmente in carica.A fronte di un così importante piano di comunicazione, il cui valore simbolico riguarda tutto il paese, non è stato ancora possibile conoscerne gli elementi costitutivi, aldilà dell’immagine del logo.

Pompeii: quando ne sapremo un po' di più?

Il re-branding prevede naturalmente, nella sua articolazione, molte applicazioni oltre allo sviluppo della corporate identity, tra cui il sito web, la nuova segnaletica del parco archeologico e la pubblicazione di brochure e guide tascabili, etc. Grafik. The SBB logotype and identity system is as hard as nails.

Grafik

The central vertical stroke of the logo anchors it and the arrows, left to right, create a modified Swiss flag within them. With Switzerland at the centre, the arrows infer travel inside and beyond the region. The symbol is symmetrical and centred, but ranged right in a rectangular horizontal holding box giving the impression of the white symbol having moved from left to right within it.

The logotype is used as part of a system of typography and information that is beautiful in its simplicity. The red is such a strong stand out colour that the logotype rarely needs to be made too large, and is used on appropriately neutral and dark backgrounds that give the symbol a jewel-like quality. The Swiss need to produce information in three languages, and this is dealt with expertly.

Enel. È stato presentato il nuovo logo di ENEL. Martedì 26 gennaio Enel ha presentato a Madrid, nella sede della controllata spagnola Endesa, il nuovo logo e la nuova strategia di comunicazione aziendale.

È stato presentato il nuovo logo di ENEL

Durante l’evento, a cui hanno partecipato la presidente e l’amministratore delegato di Enel, Patrizia Grieco e Francesco Starace, è stato presentato anche il nuovo logo di Endesa. Le logo des Jeux olympiques de Tokyo par des enfants - Graphéine - Agence de communication Paris Lyon. Tout le monde se souvient de la désastreuse polémique sur le logo des jeux olympiques de Tokyo 2020.

Le logo des Jeux olympiques de Tokyo par des enfants - Graphéine - Agence de communication Paris Lyon

Pour les retardataires, se reporter à notre article sur le sujet. Loghi geniali tra spazio negativo e giochi di parole. Oggi vogliamo presentarti Quillo Creative un’agenzia californiana che crea loghi stupefacenti utilizzando giochi di parole, sfruttando lo spazio negativo e tanta creatività.

Loghi geniali tra spazio negativo e giochi di parole

Prima di iniziare con la carrellata fotografica prendiamoci un secondo per fare qualche considerazione sullo stile dell’agenzia che vanta, tra l’altro, una personalità ben definita. In generale possiamo notare una predilezione per lo stile minimal e la scelta di colori mai troppo saturi, in perfetta linea con il trend del periodo. Come Creare un Logo Vincente: i 5 Segreti che Devi Applicare. Il logo è il volto della tua azienda.

Come Creare un Logo Vincente: i 5 Segreti che Devi Applicare

E’ l’immagine che incarna ciò che la tua azienda fa agli occhi della gente. E’, spesso, la prima cosa che i consumatori ricordano di un brand. Se te lo chiedessi, anche tu sapresti citarmi l’icona di un paio di loghi, associandoli rapidamente all’azienda cui appartengono. Mockup gratuiti in PSD per la tua immagine aziendale. Se ti occupi di e-commerce, per te o per i tuoi clienti, sai quanto è importante curare l’immagine aziendale. Chiamala brand identity, immagine coordinata, orientamento al’immagine fatto sta che un’azienda che oggi fa dell’e commerce il suo pilastro portante, non può chiudere un’occhio sulla gestione dell’immagine del suo brand. Questo post non parla della teoria, ma di sola pratica! Pensa, ad esempio, alle promozioni, alle offerte lancio, alle collezioni, ai pacchetti di prodotti o servizi e alle master class: vanno preparate le immagini prodotto da pubblicare sullo store on line con dei criteri imprenscindibili, come dare l’idea del supporto digitale o cartaceo (cd, dvd, file in download, libro) e dell’argomento trattato.

Il cliente, infatti, non deve avere dubbi ma vedere quello che andrà a comprare. I segreti del loghi. Riprendo gli appunti da un vecchio articolo di Julius Design per rimarcare quanto sia importante creare un logo efficace per i vostri clienti. Il logo deve rappresentare in modo univoco un’azienda o un prodotto con lo scopo di differenziarlo sul mercato dai suoi principali concorrenti. Da dove si inizia? Prima di iniziare qualsiasi cosa, approfondiamo il messaggio che deve dare il brand o prodotto. Tutti i colori di un logo. Starbucks vs Dunkin-Donuts Quanto è importante il colore per un brand affermato e conosciuto? Quanto è importante il colore nella riconoscibilità, nel posizionamento sul mercato e per l’immediatezza della lettura?

Cosa accadrebbe se i principali competitor si scambiassero i rispettivi colori? Sarebbe la stessa cosa? Designing a Brand Identity. Il logo è l'identità della tua startup! Ecco come dovrebbe essere. Il logo è l’identità della tua startup! Ecco come dovrebbe essere Il logo e il nome rappresentano il primo approccio visivo e percepibile di un brand.

La prima forma di identificazione nella mente del consumatore, il primo tratto distintivo che permette ad una startup di emergere nel mare magnum di prodotti e offerte sempre più simili e difficilmente distinguibili. Il logo e il nome sono due aspetti strettamente legati e solo con un accostamento coerente si può ottenere un risultato efficace, in grado di creare una forte identità distintiva. Ma come fare allora a trovare la giusta combinazione?

Logo Design Process of Inspirational Graphic Designer Jon Sandruck. 11 Steps to a Perfect Logo. 6 tips for using grids in logo design. Logo grid systems, construction guides and circles can be very powerful techniques for creating of a logo design in 2015. A logo grid is a geometric design technique that isn't necessary for every design project – but when executed correctly in your logo design, it can transform company's visual identity from branding zero to branding hero. Logo design: 60 pro tips. Step-by-step logo. BY CHUCK GREEN I don't know about you but I love to see examples of how other designers work—they reveal better (or worse) ways of doing things and allow me to gauge whether my methods are mainstream or totally whacked-out.

“If anyone finds out how I obsess about this stuff,” I tell myself, “they'll stick me in a home.” The problem is that step-by-step examples are rare. Why? Mainly because unless you are interested in sharing such information, there isn't much reason for recording it. And even if you are, detailing the steps can get in the way of the process.