background preloader

Lauradi

Facebook Twitter

Laura Di Iorio

Docente di Materie letterarie, Latino e Greco

EAS MIMNERMO immagine PEARLTREES. MIMNERMO, fr. 2 W. Testo greco. SENECA: L'AUTORE e I LUOGHI_Scheda. Seneca_antiqvitas.it: La schiavitù (Epistulae ad Lucilium, 47)

Antiqvitas.it: sito di cultura classica greca e romana: brani d'autore tradotti, approfondimenti di storia, teatro, letteratura e filosofia. – lauradi

La schiavitù nel mondo antico: Grecia e Roma_Approfondimenti. La condizione di servo in Grecia Presso la civiltà greca, era il termine doulos ad indicare lo schiavo.

La schiavitù nel mondo antico: Grecia e Roma_Approfondimenti

Il termine doulos indicava implicitamente una posizione di sottomissione, diversamente dal termine oiketes, anch'esso impiegato per designare lo schiavo, ma più che altro tenendo conto dei suoi rapporti con la società. Per il filosofo Platone e per Aristotele il termine doulos, schiavo, si deve applicare anche a chi - benchè magari sia uno della cerchia dei propri amici - non riesce a mantenersi da solo. Per Aristotele, in particolare, lo schiavo era uno "strumento animato", non troppo diverso dagli utensili di casa; anzi, era "strumento per gli strumenti" (Politica, 1253a). SCHEDA DI SINTESI EAS. Sèneca, Lucio Anneo nell'Enciclopedia Treccani. Sèneca, Lucio Anneo Enciclopedie on line.

Sèneca, Lucio Anneo nell'Enciclopedia Treccani

Seneca-Epistulae ad Lucilium XLVII_Testi latini interattivi_competenze morfosintattiche e traduttive. SENECA LUCILIO SUO SALUTEM Libenter ex iis qui a te veniunt cognovi familiariter te cum servis tuis vivere: hoc prudentiam tuam, hoc eruditionem decet. 'Servi sunt.' Immo homines. 'Servi sunt.' Immo contubernales. 'Servi sunt.' SENECA SALUTA IL SUO LUCILIO Con piacere ho saputo da coloro che vengono da te che tu vivi familiarmente con i tuoi schiavi: questo si addice alla tua saggezza, questo alla tua educazione.

Seneca-Epistulae ad Lucilium XLVII_Testi latini interattivi_competenze morfosintattiche e traduttive

L'altro nel mondo greco: schiavi, stranieri, barbari_Percorso di approfondimento. Amnesty International_Le forme moderne di schiavitù.

Amnesty International è un'Organizzazione non governativa indipendente, una comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà internazionale. L'associazione è stata fondata nel 1961 dall'avvocato inglese Peter Benenson, che lanciò una campagna per l'amnistia dei prigionieri di coscienza. Attualmente, Amnesty International è un movimento globale di oltre sette milioni di persone che svolgono campagne per un mondo in cui i diritti umani siano goduti da tutti. Si tratta di un movimento globale di oltre sette milioni di sostenitori, soci e attivisti in più di 150 paesi e territori, impegnati in campagne per porre fine a gravi violazioni dei diritti umani. In Italia i soci e i sostenitori sono oltre 65.000. – lauradi

Sèneca, Lùcio Annèo_sapere.it. (latino Lucíus Annaeus Senĕca).

Sèneca, Lùcio Annèo_sapere.it

Filosofo e scrittore latino (Cordova ca. 4 a. C. -Roma 65 d. C.). Secondo figlio di Seneca il Vecchio e di Elvia, studiò a Roma, manifestando subito interesse per la poesia e l'eloquenza come per la filosofia e le scienze. "SPARTACO. Le armi e l'uomo" di Aldo Schiavone - EINAUDI.

Roma, anni Settanta del I secolo avanti Cristo. La terribile realtà dello schiavismo imperiale romano nell'epoca del suo culmine: fenomeno atroce e complesso, ma difficile da decifrare, perché gli antichi, che in tanti stati dell'anima ci sembrano vicinissimi, quando parlano dei loro schiavi, rivelano d'improvviso tutto l'abisso che li divide da noi. Un uomo che tentò di sconfiggere la Repubblica all'apice della potenza; il «miracolo» economico romano; la piú famosa e pericolosa rivolta servile della storia antica; la crisi delle istituzioni e dei gruppi dirigenti che avrebbe portato, qualche decennio dopo, al colpo di stato di Augusto. Quando la storia sa diventare autentico racconto. – lauradi

EuropaQuotidiano_ MITI PER DIFFERENTIAM 2509E 11_Articolo di Terza pagina_Riflessioni: NOI E GLI ANTICHI di L. Canfora. IL POPOLO _ "MA PAOLO E SENECA ERANO AMICI?" _Articolo di Terza pagina_Convegno Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano.

MEMORIA /CLASSICI_IL POPOLO _ "MA PAOLO E SENECA ERANO AMICI?" _ Articolo di Terza pagina_Convegno Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano _ Bimillenario della nascita di Lucio Anneo Seneca. – lauradi

Seneca_Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" La vita e il pensiero La filosofia dominante nella Roma imperiale del primo secolo d.C. fu lo stoicismo, il cui rigorismo era stato smorzato dagli accomodamenti fatti da Panezio.

Seneca_Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"

Con i successori di Augusto i rapporti tra i filosofi e il potere si fecero problematici, sfociando talvolta in aperto conflitto. Spartaco_Rai Storia. Spartaco, il gladiatore, uno dei protagonisti più famosi della storia antica con una vicenda unica da influenzare anche il pensiero politico moderno.

Spartaco_Rai Storia

Per Karl Marx era un eroe, un “vero rappresentante del proletariato antico”. In onore di Spartaco, la rivoluzionaria socialista Rosa Luxemburg dà al suo movimento il nome di Lega Spartachista. E poi c’è Hollywood, con il kolossal Spartacus, di Stanley Kubrick interpretato da Kirk Douglas e molti altri riferimenti al suo nome e alle sue gesta. Secondo lo storico Luciano Curreri, “è molto probabile che Spartaco provenisse da una classe sociale elevata, forse era sposato a una sacerdotessa, parlava le lingue e in generale possiamo dire quasi con certezza che era un uomo colto e preparato militarmente”. La storia comincia nel 73 avanti Cristo a Capua, quando Spartaco guida con successo una ribellione di gladiatori.