background preloader

Storia

Facebook Twitter

COM'E' CADUTO DAVVERO IL COMUNISMO IN POLONIA? « Torna alla edizione.

COM'E' CADUTO DAVVERO IL COMUNISMO IN POLONIA?

DAI SAVOIA A NAPOLEONE, IL GENOCIDIO DEI CONTADINI PIEMONTESI - Rischio Calcolato. Di REDAZIONE A Pinerolo (Torino), sabato 11 marzo, presso l’Hotel Regina, è stato presentato il saggio di Giorgio Enrico Cavallo “La tirannia della libertà – Il Piemonte dai Savoia a Napoleone” (Chiaramonte Editore, 2016) che riguarda l’epoca rivoluzionaria in Piemonte, quando i francesi invasori perpetrarono, in nome della libertà, massacri vergognosi e i nostri antenati espressero tutta la delusione nei confronti di questi “liberatori” soltanto a parole con il detto: Liberté, egalité, fraternité: ij fransèis an caròssa, e noi a pè… Nel corso dell’incontro, presieduto da Roberto Chiaramonte, direttore del periodico “L’Araldo del Piemonte e della Valle d’Aosta”, lo storico Roberto Gremmo ha parlato degli eccidi di Piscina e di Carmagnola nel 1799, pagine dimenticate della storia piemontese, da lui definite come “piccole Vandee” piemontesi.

DAI SAVOIA A NAPOLEONE, IL GENOCIDIO DEI CONTADINI PIEMONTESI - Rischio Calcolato

» Mafia, camorra e ‘ndrangheta: come il Meridione (e l’Italia) fu infettato dagli inglesi. Twitter: @FedericoDezzani “Sicilia e mafia”, “Campania e camorra”, “Calabria e ‘ndragheta” sono accostamenti triti e ritriti, spesso impiegati per dipingere l’intera Italia come un Paese mafioso, corroso dal crimine, e quindi da collocare ai margini del sistema internazionale, tra gli Stati semi-falliti.

» Mafia, camorra e ‘ndrangheta: come il Meridione (e l’Italia) fu infettato dagli inglesi

È dal 1861 che il Paese affronta il problema mafioso e da allora sono state condotte migliaia di inchieste, scritti migliaia di libri, elaborate migliaia di analisi economiche e sociali: ma è possibile affrontare la questione in termini geopolitici? È possibile cavare un’asciutta verità dall’enorme e amorfa quantità di materiale concernente le mafie? Marco Baldino: Fenomenologia dell'età globale. Questa breve introduzione era stata pensata come piano per un numero monografico di Kasparhauser dedicato alla possibilità di rappresentarci, sotto forma categoriale, i caretteri specifici del nostro tempo.

Marco Baldino: Fenomenologia dell'età globale

Il numero non si è potuto realizzare, come molto altri del resto, per vari motivi. La proponiamo nuda e cruda, a testimonianza del lavoro dalla rivista e di alcuni collaboratori disinteressati e generosi che qui ringraziamo. Eccolo. 1. Senza lasciarsi catturare dalla constatazione sociologica (tutto sommato troppo semplificatrice) degli squilibri, più o meno marcati, che solcano il mondo, se guardiamo all’attuale passaggio storico con intenzione non astratta ma integrativa, possiamo notare che esso presenta, sotto la crosta degli effetti sperequativi, una crescente uniformità. Recensione di "La genesi dell’Europa" di Dawson. Marzo 1, 2017 Paolo Grieco “La genesi dell’Europa”, l’introduzione del grande Christopher Dawson alla storia dell’unità europea dal IV all’XI secolo appena pubblicata da Lindau Ads by Come è nata l’Europa?

Recensione di "La genesi dell’Europa" di Dawson

Lo spiega magistralmente il più grande storico britannico dello scorso secolo, Christopher Dawson (1889-1970) in La genesi dell’Europa. Un’introduzione alla storia dell’unità europea dal IV all’XI secolo, saggio pubblicato ora in Italia da Lindau, con una prefazione di Alexander Murray dell’University College di Oxford. Dawson richiama l’importanza fondamentale e peculiare per la nostra cultura e il nostro pensiero della civiltà greca, la vera sorgente della tradizione europea. La persecuzione giudeobolscevica contro la Chiesa ortodossa - Blondet & Friends. (Traduzione di Angelo Melocchi) Mai nella storia della Chiesa universale, una persecuzione fu così importante, estesa nello spazio e nel tempo e ininterrotta come quella che imperversò in URSS nel ventesimo secolo.

La persecuzione giudeobolscevica contro la Chiesa ortodossa - Blondet & Friends

Le persecuzioni dei primi tre secoli del cristianesimo avevano un carattere locale ed non duravano che qualche anno. Anche la persecuzione più terribile, sotto Diocleziano e i suoi successori, che iniziò nel 303, non è durata che otto anni. Nel 1917-18, durante un periodo difficile per la Russia (Prima Guerra mondiale, rivoluzione russa) (N.d.T. 1), si riunì a Mosca il concilio della Chiesa ortodossa russa, durante la quale il Patriarcato fu restaurato dopo un periodo di trecento anni. Totalità.it - EDGARDO MORTARA: L'ENNESIMA LEGGENDA NERA? In arrivo un film di Spielberg su un caso discusso e controverso dei tempi di Pio IX.

Totalità.it - EDGARDO MORTARA: L'ENNESIMA LEGGENDA NERA?

Ma chi ha studiato veramente la vicenda racconta una storia diversa... di Luca Costa Sono passati ormai anni dalla discussione della mia tesi di laurea, tuttavia sono ancora nitide nella mia mente le espressioni sui volti dei membri della giuria mentre racconto loro questa storia incredibile: Il Caso Mortara. ESSERE MUSULMANI, ED ESSERE 'ROMANI' - Blondet & Friends. Mea culpa.

ESSERE MUSULMANI, ED ESSERE 'ROMANI' - Blondet & Friends

Lezioni di sopravvivenza per dhimmi. Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) Quest’estate non dimenticate di leggere La storia perduta del cristianesimo di Philip Jenkins.

Lezioni di sopravvivenza per dhimmi

Scoprirete una quantità di fatti storici sorprendenti intorno al cristianesimo dell’Oriente, dagli splendori delle origini al crepuscolo dei giorni nostri passando attraverso terribili persecuzioni di cui quella dell’Isis è solo l’ultimo atto. E avrete abbondante materiale per fare comparazioni con la situazione odierna del cristianesimo e le sue prospettive. A partire da scomode verità storiche, come quella che le religioni si radicano e si espandono solo se il potere politico le sostiene, e viceversa prima o poi scompaiono se il potere si identifica con una religione diversa.