background preloader

Ricette cucina

Facebook Twitter

Ricetta Alberelli di pandoro con crema pasticcera e ribes. Difficoltà: molto bassa Preparazione: 20 min Cottura: 10 min Dosi per: 2 pezzi Costo: basso Nota: Più tempo di raffreddamento della crema pasticcera Presentazione Qui a Giallozafferano aspettiamo sempre questo periodo dell’anno con un po’ di emozione!

Ricetta Alberelli di pandoro con crema pasticcera e ribes

Ci divertiamo a preparare insieme biscotti di pan di zenzero sorseggiando cioccolata calda, appendere ghirlande di lucine canticchiando Jingle Bells… ma la cosa che più ci piace del Natale, è fare l’albero: tagliare a strati il pandorino, farcirlo con la crema, illuminarlo con tante palline di ribes…sì, beh, stiamo parlando di un albero speciale! Alberelli di pandoro con crema pasticcera e ribes!

Un dessert perfetto per pranzi e cenoni, ma anche una divertente merenda per i giorni di festa. Preparazione Quando avrete ottenuto un composto omogeneo e fluido, unite poco alla volta l’amido setacciandolo direttamente nella ciotola (4). Ricetta Alberelli di pandoro con crema pasticcera e ribes. Ricetta Arancini di riso. Difficoltà: media Preparazione: 60 min Cottura: 45 min Dosi per: 12 pezzi Costo: basso Nota: + il tempo di raffreddamento del riso Presentazione Gli arancini di riso (o arancine), vanto della cucina siciliana, sono dei piccoli timballi adatti ad essere consumati sia come spuntino che come antipasto, primo piatto o addirittura piatto unico.

Ricetta Arancini di riso

In Sicilia si trovano ovunque e in ogni momento, sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie: di città in città spesso cambiano forma e dimensioni, assumendo fattezze ovali, a pera o rotonde, a seconda del ripieno. Si possono contare circa 100 varianti: dalla più classica al ragù e al prosciutto, a quelle più originali come al pistacchio e al nero di seppia! Noi oggi vi presentiamo le due classiche intramontabili, al ragù di carne di maiale e piselli e al prosciutto e mozzarella; voi quale preferite?

Preparazione Mentre i piselli si cuociono tagliate a cubetti il caciocavallo (13), il prosciutto cotto (14) e la mozzarella (15). Consiglio. Ricetta Crostata di kiwi e mirtilli. Difficoltà: media Preparazione: 30 min Cottura: 50 min Dosi per: 8 persone Costo: medio Nota: + il tempo di riposo della frolla e raffreddamento della crema Presentazione Vi abbiamo conquistato con la più classica delle crostate alla frutta, poi tentato con ingredienti insoliti con la crostata al rabarbaro e infine affascinato con il gusto esotico della crostata con kumquat caramellati.

Ricetta Crostata di kiwi e mirtilli

Ma non finisce qui! Con la crostata di kiwi e mirtilli, torniamo a stuzzicare il vostro palato con un’altra versione che profuma di limoni ed è impreziosita da golosi bocconcini di frutta dal gusto dolce-acidulo che creano un accattivante contrasto di colori, perché anche l’occhio vuole la sua parte! Tre strati di intramontabile bontà: la frolla fragrante, la cremosa farcitura e la fresca dolcezza della frutta, sono per noi le regole d’oro di questa delizia senza tempo. Preparazione Intanto preparate la crema al limone. Quindi disponete i mirtilli al centro e ancora delle fettine di kiwi (31-32). Ricetta Angelica salata alla birra. Difficoltà: elevata Preparazione: 60 min Cottura: 35 min Dosi per: 10 persone Costo: basso Nota: + 3 ore e 1/2 di lievitazione della pasta Presentazione L' angelica salata alla birra è una gustosa treccia di pasta con un ripieno molto saporito dall’effetto scenografico.

Ricetta Angelica salata alla birra

La ricetta si ispira alla classica torta angelica, un dolce di pasta intrecciata farcita con uvetta e arancia candita. La nostra rivisitazione salata del tradizionale dolce prevede un impasto speciale preparato con la birra che viene insaporito con pomodori secchi, olive, feta e salame. Tagliate a fette la torta angelica alla birra e servitela come sfizioso stuzzichino o per una cena a buffet. Preparazione Per preparare l'angelica salata alla birra per prima cosa preparate il lievitino: mettete il lievito di birra disidratato nell’acqua tiepida e fatelo sciogliere mescolando con un cucchiaino (1); aggiungete poi il malto d’orzo (2) e, sempre mescolando, fatelo sciogliere.

Conservazione Consiglio. Ricetta Brodetto fanese. Difficoltà: bassa Preparazione: 40 min Cottura: 30 min Dosi per: 4 persone Costo: medio Presentazione Oggi si respira aria di mare nella cucina di GialloZafferano...

Ricetta Brodetto fanese

Preparazione Per preparare il brodetto fanese, iniziate prima di tutto con la pulizia dei pesci. Pulite le seppie dividendo la testa dal corpo (1), eviscerate (2) e se sono piccole lasciatele così altrimenti tagliatele a tocchetti. Mantenete intera la gallinella ed evisceratela sotto l'acqua corrente (4); Fate la stessa cosa con il nasello:aprite la pancia ed evisceratelo (5). Eviscerate anche le triglie e lasciatelel intere (7). Pulite la sogliola: incidete la pelle dalla coda con un coltello (10) e tiratela via con forza (11) sia da una parte che dall'altra. Infine occupatevi dei crostacei: eliminate le zampette alle canocchie e incidetele al centro dalla testa (13-14).

Fatla appassire in olio abbondante con uno spicchio d'aglio, che potrete lasciare intero o schiacciare (16), a fuoco molto basso per 15 minuti. Ricetta Spaghetti con le cozze. Difficoltà: bassa Preparazione: 40 min Cottura: 35 min Dosi per: 4 persone Costo: basso Presentazione Il colore rosso acceso del pomodoro e l’irresistibile profumo di mare sprigionato dalle cozze, sono i due protagonisti del condimento, che stiamo preparando per il pranzo di oggi.

Ricetta Spaghetti con le cozze

Si tratta degli spaghetti con le cozze, un primo piatto molto semplice e che mette sempre d’accordo i più. La prepotente acidità del pomodoro viene mitigata dalla dolcezza dei molluschi ed infine il profumo viene, che esaltato al massimo grazie ad un’abbondante cascata di prezzemolo tritato. La nostra cucina ormai è invasa da questo profumino tentatore, non vediamo l’ora di assaggiare gli spaghetti con le cozze: preparateli con noi! Spaghetti N°5 I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Scopri tutte le ricette.