background preloader

Caffè

Facebook Twitter

Caffè e memoria

Caffè e sonno. Caffeina. Solubile (caffè) Velocità di assorbimento di un farmaco. Proprietà Chimiche natura chimica peso molecolare solubilità coefficiente di ripartizione Variabili Fisiologiche mobilità gastrica presenza di cibo nello stomaco pH nel sito di assorbimento area della superficie assorbente flusso ematico eliminazione presistemica La velocità di assorbimento varia a seconda della via di somministrazione utilizzata La concentrazione plasmatica di un farmaco nell'unità di tempo dipende dalla differenza tra la quantità assorbita e la quantità eliminata. Il picco di concentrazione plasmatica di un farmaco dipende dalla velocità di assorbimento: più lento è l'assorbimento, più basso è il picco plasmatico.

Aka "picco plasmatico" Alimentazione. Chimica. Il caffè e la vasocostrizione. Il nuoto è lo sport per chi vuole rimettersi in forma avendo come obbiettivo primario la salute cardiovascolare. È provato, “chi dedica almeno 3-4 volte a settimana, 15-45 minuti al nuoto, beneficia di un abbassamento della pressione sanguigna e di un miglioramento della funzione vascolare del cuore” Cari amici è ora di cambiare. Con le giornate povere di luce e le temperature che sfiorano lo zero la vostra quotidiana attività fisica ha bisogno di trasferirsi in un ambiente protetto. La piscina potrebbe esser la vostra soluzione. Non abbiate paura. Anche se non sapete nuotare, se il contatto con l’acqua non vi entusiasma e la piscina vi incute un certo timore, non preoccupatevi, vedrete che sarà semplice e divertente. Ricordiamo che l’attività in acqua ha pochissime controindicazioni. Per chi si avvicina a questo sport bisogna considerare che la tecnica assume un aspetto fondamentale.

Ma vediamo effettivamente gli elementi fondamentali del Crawl. Di Fulvio Massini. 21 Products For Coffee Lovers That Will Blow Your Caffeine-Loaded Mind. Inspired by Coffee. 5 Motivi per cui il Caffè non viene buoni e i trucchi per quello perfetto - retenews24.it. La prima cosa che vorremmo al mattino è bere un buon caffè, ma ultimamente ci viene malissimo. O è troppo amaro o ha un pessimo sapore di bruciato, anche se stiamo attenti a non tenere troppo la macchinetta sul fuoco. Perché? Che cosa sbagliamo? Ecco 5 fattori che possono rovinare il caffè Il primo fattore è la miscela: se improvvisamente non ci piace più, potremmo aver commesso un errore nella conservazione. Bisogna controllare subito se il contenitore in cui la teniamo è chiuso ermeticamente e se per caso lo abbiamo messo vicino ad alimenti particolarmente odorosi, dalle tisane ai preparati per risotti o per il brodo: il caffè assorbe gli aromi circostanti, perciò va tenuto lontano da altri generi alimentari dal sapore forte.

Il secondo fattore che può rovinare un caffè è l’acqua con cui lo si prepara: se è troppo calcarea il caffè ne risente. Terzo fattore: la moka sporca. Quarto fattore: la preparazione. Il quinto fattore che rovina un caffè è saltare il passaggio del cucchiaino. La caffettiera Moka come fare un buon caffè | Scuola Maisazi.

Java (caffè) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il caffè Java appartiene alla categoria del caffè robusta e viene prodotto nelle isole indonesiane. La terra vulcanica e le circostanze climatiche del luogo conferiscono alla varietà il tipico sapore che ne contraddistingue i prodotti. Secondo un'antica leggenda, molti secoli fa in Arabia Saudita, un indiano chiamato Baba Budan rubò di nascosto sette semi di caffè e se li legò intorno all'addome. Tornato a casa, Baba iniziò la coltivazione del caffè nel suo paese, che oggi ne è tra i maggiori produttori.

Il caffè fu poi introdotto a Java (in Indonesia) dagli olandesi nel 1696. La leggenda narra che il seme che fu colà trasportato fosse uno dei sette rubati in Arabia da Baba Budan. Leggenda a parte, il caffè importato in Indonesia ha permesso a questo paese di divenirne uno dei maggiori produttori al mondo, grazie alla sua elevata qualità. Tuttavia, nel 1870, l'intera industria locale di questo prodotto è stata distrutta per via dei parassiti.

Irish coffee. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. L'Irish coffee, o caffè irlandese, è un caffè caldo, zuccherato, corretto con whiskey irlandese e con uno strato di panna sulla superficie. Le origini dell'Irish coffee[modifica | modifica sorgente] L'invenzione del cocktail è rivendicata dalla cittadina irlandese di Foynes, nel cui bar del porto e dell'aeroporto veniva servito per riscaldare i passeggeri reduci dalle traversate trans-atlantiche. Secondo altra tradizione, l'elaborazione della bevanda si deve a Mr. Sheridan, capo dei barman nel bar dell'aeroporto di Shannon in Irlanda. Era il 1942, ed all'aeroporto giunsero in piena notte dei passeggeri stanchi e stizziti per la cancellazione del loro volo dovuta al maltempo. Joe Sheridan pensò allora di servire loro qualcosa di robusto che potesse rinfrancare e "riscaldare" i passeggeri.

Fu così che i bar di San Francisco cominciarono a preparare l'Irish Coffee, e poi la ricetta si diffuse in tutto il mondo. Altri progetti[modifica | modifica sorgente] Caffè allo zenzero e cannella | Zenzero e Limone. Coffee. Coffee Tree.