background preloader

Acqua 2c

Facebook Twitter

Consorzio di bonifica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Consorzio di bonifica

Il Consorzio di bonifica è un ente di diritto pubblico che cura l'esercizio e la manutenzione delle opere pubbliche di bonifica e controlla l'attività dei privati, sul territorio di competenza (comprensorio di bonifica). Opere di questo genere riguardano, ad esempio, la sicurezza idraulica (impianti idrovori, canali di bonifica), la gestione delle acque destinate all'irrigazione (impianti e reti irrigue), la partecipazione ad opere urbanistiche, ma anche la tutela del patrimonio ambientale e agricolo. Essendo un consorzio, questo ente è amministrato da consorziati che sono i proprietari degli immobili (terreni, abitazioni, fabbricati in genere...) compresi nella zona di competenza dell'ente stesso. I consorzi di bonifica erano già previsti nel regio decreto 8 maggio 1904, n. 368 di approvazione del regolamento sulle bonificazioni delle paludi e dei terreni paludosi, tuttora in vigore in alcune parti (polizia di bonifica).

Art. 54. Art. 55. I TIPI DI BONIFICA. Bonifica (informatica) Bonifica del suolo. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bonifica del suolo

La bonifica del suolo contaminato è una materia molto attuale ed in continua evoluzione. Si occupa dei metodi di pulizia di terreni contaminati e delle acque sotterranee dalle più diverse sostanze. Bonifica di edifici. Bonifica (metallurgia) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bonifica (metallurgia)

Con il termine bonifica si intende un insieme di trattamenti termici che si effettuano a particolari tipi di acciai e che consiste in una tempra seguita da un rinvenimento . [1] Nel corso della tempra degli acciai si ha formazione di martensite , una struttura ad elevata durezza e notevole carico di rottura , ma con una resilienza piuttosto bassa che può dar luogo a rotture in seguito a urti. Data la pericolosità di questi fenomeni, che comportano un collasso praticamente istantaneo della struttura, si sottopone l'acciaio ad un trattamento termico di rinvenimento, per trasformare parte della martensite in martensite rinvenuta. Infatti la martensite è una fase metastabile, cioè si forma solo perché gli atomi di carbonio non riescono a fuoriuscire dal reticolo a causa dell'elevata velocità di raffreddamento che impedisce i moti diffusivi.

Procedimento [ modifica ] Note [ modifica ] ^ Arduino, op. cit. , p. 321 Bibliografia [ modifica ] Bonifica agraria. Bonifica idraulica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bonifica idraulica

La bonifica idraulica è il complesso delle opere necessarie per recuperare e trasformare le condizioni di una vasta estensione di terreno ( comprensorio ) coperta da acque stagnanti e malsane al fine di adibirla agli usi agricoli , industriali , urbani . Bonifica del territorio. VERITAS. Veritas. Il simbolo della VERITAS. Quanto costa - ACQUA VERITAS. ACRONIMO DELLA VERITAS. Servizio idrico VERITAS. L’acqua è sicuramente una risorsa rinnovabile ma non illimitata.

Servizio idrico VERITAS

Per questo motivo, è necessario effettuarne un uso razionale e “sostenibile”, dove il tasso di riproduzione dell’acqua deve essere uguale o superiore a quello di utilizzo. In quest’ottica, Veritas ha sviluppato il proprio servizio idrico integrato (che comprende la gestione di acquedotti, fognature e depurazione) per garantire una fornitura di acque superficiali e sotterranee di buona qualità per un utilizzo idrico equilibrato ed equo, in linea con gli obiettivi della normativa italiana e comunitaria. La società persegue, infatti, l’obiettivo di aumentare l’affidabilità e l’efficienza di questo servizio mantenendo grande attenzione all’impatto ambientale e all’ottimizzazione dei costi. L’acqua potabile erogata da Veritas proviene principalmente da acqua di falda, solo una piccola parte è prelevata dai fiumi Adige e Sile e resa potabile negli impianti di Ca’ Solaro (Favaro Veneto) e Cavanella d’Adige (Chioggia).

L'acqua da energia (centrali idroelettriche) Centrale idroelettrica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Centrale idroelettrica

Una centrale idroelettrica è un insieme di opere di ingegneria idraulica posizionate in una certa successione, accoppiate ad una serie di macchinari idonei allo scopo di ottenere la produzione di energia elettrica da masse di acqua in movimento. L'energia prodotta dalle centrali idroelettriche è da classificarsi a tutti gli effetti come energia rinnovabile in quanto, almeno in teoria, l'acqua può essere riutilizzata infinite volte per lo stesso scopo senza subire un processo di depurazione. Il concetto di rinnovabilità è subordinato alla costanza del volume annuo degli afflussi integrali. Classificazione in base al tipo[modifica | modifica wikitesto] Energia idroelettrica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Energia idroelettrica

Diga ad arco utilizzata per produrre energia elettrica Turbina idroelettrica, tipo Kaplan. Come funziona l'energia idroelettrica? La struttura di una centrale idroelettrica. SCHEMA: CENTRALE IDROELETTRICA. I tre stati dell'acqua. Gli stati dell'acqua. Gli stati fisici dell'acqua. Le trasformazioni fisiche dell'acqua. Fiumi, laghi e lagune in italia. Fiume. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Fiume

Ponte sul Volturno a Capua. Geomorfologia[modifica | modifica sorgente] Il fiume di norma ha una pendenza maggiore nei primi tratti dopo sorgente, e man mano che si scende di quota la pendenza diminuisce, così come la velocità. Questo andamento longitudinale prende il nome di profilo del fiume. Esiste un profilo ideale, il profilo d'equilibrio, che rappresenta la situazione nella quale non c'è né erosione né sedimentazione per tutta la lunghezza del fiume. La forza delle acque è tale da erodere la roccia e trascinare con sé detriti di varie dimensioni: pietre, legna e altri residui vegetali, fango, sabbia. Acqua dolce. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Acqua dolce

Origini delle acque dolci[modifica | modifica sorgente] Enormi quantità di acqua dolce permangono in forma di ghiaccio nelle calotte polari, localizzate al Polo Nord e Sud. Laguna. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Laguna

La laguna di Venezia vista dal satellite Questo termine deriva dal latino lacuna, spazio vuoto. Descrizione[modifica | modifica sorgente] Le lagune vive hanno uno o più collegamenti o sbocchi con il mare aperto che permettono il naturale passaggio dell'acqua marina. Le lagune morte invece sono completamente circondate da terraferma e non hanno sbocchi sul mare, è solo attraverso l'innalzamento dell'acqua di mare dovuto alle maree che l'acqua marina entra all'interno delle lagune morte per poi defluire con l'abbassamento delle maree. Molte lagune in Italia in passato sono state trasformate in stagni salmastri.

Un tipo particolare di laguna, caratterizzata dalla presenza di acqua salmastra, è lo Haff, tipica delle coste del mar Baltico. Acqua. H2O. La composizone chimica. L' acqua del nostro corpo. Percentuale acqua corpo umano. Il nostro corpo è composto per grandissima parte da acqua. Tutti gli organismi dipendono dall’acqua e ne contengono in quantità elevate. Possiamo davvero dire che senza acqua non c’è vita, ma allo stesso tempo che dalla qualità di acqua ingerita dipende anche la qualità della vita. Ma quanta acqua c’è nel nostro corpo? L’acqua presente nell’essere umano mostra differenze notevoli secondo l’età, la costituzione, il tipo di alimentazione. Inoltre gli organi e i tessuti sono idratati in modo diverso uno dall’altro. Del resto lo si vede bene: negli adulti e negli anziani la pelle si presenta più secca e meno elastica, i tessuti sono meno lisci e tesi, il segno di una pressione esercitata dal pollice sulla pelle rimane più visibile a lungo. La distinzione è significativa anche perchè la composizione degli ioni disciolti è diversa.

Problemi climatici. Mutamento climatico. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. A volte questo termine viene utilizzato come sinonimo di riscaldamento globale, ma in realtà genericamente esso comprenderebbe in sé anche le fasi di raffreddamento globale e la modifica dei regimi di precipitazione. La Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (United Nations Framework Convention on Climate Change o UNFCCC) utilizza il termine mutamenti climatici solo per riferirsi ai cambiamenti climatici prodotti dall'uomo e quello di variabilità climatica per quello generato da cause naturali. In alcuni casi, per riferirsi ai mutamenti climatici di origine antropica si utilizza l'espressione mutamenti climatici antropogenici. Cause dei mutamenti climatici[modifica | modifica sorgente]

Effetti dei cambiamenti climatici sul ciclo dell'acqua. Inquinamento dell' acqua. Inquinamento dell'acqua. L'acqua può raggiungere il mare non solo attraverso i fiumi ma anche passando dal suolo, dopo essersi infiltrata ed aver raggiunto una falda acquifera. Si può quindi facilmente intuire che l'acqua si può inquinare non solo tramite i fiumi ma anche con i prodotti inquinanti del suolo. Un'importante causa dell'inquinamento delle acque, in particolare delle acque dolci sono gli scarichi di materiale organico. Le principali fonti di inquinamento organico sono: Le fogne delle città. I liquami che si trovano nelle fogne contengono grandi quantità di escrementi umani, perciò dovrebbero passare attraverso impianti di depurazione prima di essere scaricati nei fiumi purtroppo, in Italia meno della metà degli scarichi vengono depurati. LE PRINCIPALI CAUSE DI INQUINAMENTO :'(

Bollette e costi. Qual è la bolletta media di una famiglia? - Il costo del servizio idrico integrato - Tariffe chiare come l'acqua - Canale Acqua - Acqua - Attività e servizi - Gruppo Hera. Dopo aver quantificato la tariffa media complessiva del servizio idrico integrato considerando i costi e i volumi di vendita previsti, l’Autorità di Ambito Territoriale Ottimale (dal 2012 tale competenza è in capo all’Agenzia territoriale regionale) definisce come calcolare le bollette per i singoli clienti domestici oppure non domestici. Viene definita la quota fissa annuale per il solo servizio acquedotto e la quota variabile in base ai consumi per le tre componenti dell’acquedotto, della fognatura e della depurazione. La quota variabile del servizio di acquedotto è strutturata in modo che consumi maggiori vengono penalizzati con una tariffa unitaria più elevata.

Nel 2010, prendendo a riferimento un nucleo familiare di 3 componenti con un consumo di 130 metri cubi di acqua in un anno, la bolletta media è stata pari a 200,02 euro.In particolare, la bolletta media del 2010 è scomponibile in: Bolletta. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. In tutti i contratti di somministrazione (acqua, energia, gas, telefono fisso, telefono mobile a bollettazione, etc.) vige una prescrizione breve, diversa dall'ordinaria decennale; i gestori possono, pertanto, contestare le bollette fino a un massimo di qualche anno; per la precisione cinque secondo quanto stabilito dall'articolo 2948 del codice civile.

Al consumatore spetta l'onere della prova, ovvero la conservazione dei documenti contabili relativi al pagamento delle bollette, che valgono come ricevute dell'avvenuto pagamento. Domiciliazione delle utenze[modifica | modifica sorgente] Quanto costa la bolletta nell'ATO Veronese. Il confronto tra tariffe diverse per uso domestico residenziale Quando si desidera confrontare tra loro schemi tariffari strutturalmente diversi si incorre nel rischio di giungere a conclusioni non sempre appropriate. Il confronto tra tariffe che prevedono articolazioni tra loro diverse è, infatti, molto difficile da effettuare, specie per i non addetti ai lavori. Un sistema semplice per confrontare tra loro le tariffe è quello di calcolare quanto, in realtà, costerà la bolletta annua all’utente finale.

Calcolando, infatti, il costo della bolletta in un anno è possibile apprezzare le differenze reali tra schemi tariffari diversi. Spreco: mal funzionamento degli acquedotti. Acquedotti di Roma. Acquedotto romano. Acquedotto. Acquedotto. Come ridurre lo spreco dell'acqua. Approvigionamento dell'acqua. Approviginamento dell'acqua. L'acquedotto: distribuzione dell' acqua, trasporto, torri autoclavi. Acqua potabile. Le fognature(la storia) LE FOGNATURE E LA LORO STORIA. Fognatura. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. L'acqua e il suo territorio (dighe) L'acqua e il territorio. Falda acquifera.

Le dighe ;-) Diga. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Una diga è uno sbarramento artificiale permanente su un corso d'acqua naturale che serve a creare un lago artificiale. Alcuni cenni storici: le prime dighe italiane - ProgettoDighe. L’Italia, data la situazione idrologica caratteristica, è stato un territorio impegnativo da sfruttare ma sfruttato sin da secoli fa. L'acqua. Il pozzo. Pozzo (Venezia) Pozzo. COME FUNZIONA L'ENERGIA A BIOMASSE? Come funziona l'energia da biomasse? E' buona e sana - l'acqua potabile. Acque sorgive. GOCCE D'ACQUA.

Sorgente (idrologia) Curiosità: l'acqua nell'universo. Ciclo dell'acqua. Acqua.