background preloader

Virus

Facebook Twitter

Trojan (informatica) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Trojan (informatica)

Schermata di Beast, uno dei più famosi trojan Un trojan o trojan horse (in italiano Cavallo di Troia), nell'ambito della sicurezza informatica, indica un tipo di malware. Il Corriere della Sera del 22 maggio 1987 documentò a pagina 15 con un articolo di Mark McKain del New York Times la progressiva diffusione negli Stati Uniti di codice maligno di tipo trojan nelle BBS (Bullettin Board System). In era pre-Internet il contagio si diffondeva attraverso il caricamento e lo scaricamento di programmi infetti dalle BBS alle quali ci si collegava tramite modem. Il codice maligno celato nei programmi scaricati in genere provocava la cancellazione dei dati locali dai dischi dell'utente, talvolta con una formattazione del disco a basso livello.

L'attribuzione del termine "cavallo di Troia" ad un programma o, comunque, ad un file eseguibile, è dovuta al fatto che esso nasconde il suo vero fine. Un trojan può contenere qualsiasi tipo di istruzione maligna. Virus e Trojan, cosa sono e come difendersi. Spesso sentiamo parlare, in modo allarmistico, dei pericoli a cui sono soggetti i ns. computer a causa di virus e di trojan, ma vediamo in particolare cosa sono.

Virus e Trojan, cosa sono e come difendersi

Virus Cosa sono. I virus sono programmi, molto piccoli, che hanno nel loro codice una sequenza di comandi atti, generalmente, a danneggiare i dati presenti sul ns. computer. Questi mini programmi hanno come caratteristica quella di " autoreplicarsi " ossia di creare copie di se stessi per trasmettersi da computer a computer. Per trasferirsi da un computer l'altro, i virus uniscono, nascostamente, le loro istruzioni alla parte finale di un altro file, che se trasmesso su un altro computer, trasmetterà " l'infezione ". Questi file possono infettare i nostri computer solo quando copiamo o scarichiamo file provenienti da un altro computer infetto, ed allo stesso modo possiamo trasmetterli ad altri computer. Come si viene infettati. Come difendersi. Trojan Cosa sono. Come si viene infettati. Torna all'Inizio. Virus (informatica) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Virus (informatica)

Virus che ha infettato un file PE in linguaggio assembly Un virus, in informatica, è un software, appartenente alla categoria dei malware, che è in grado, una volta eseguito, di infettare dei file in modo da riprodursi facendo copie di se stesso, generalmente senza farsi rilevare dall'utente (da questo punto di vista il nome è in perfetta analogia con i virus in campo biologico). Coloro che creano virus sono detti virus writer.

I virus possono essere o non essere direttamente dannosi per il sistema operativo che li ospita, ma anche nel caso migliore comportano comunque un certo spreco di risorse in termini di RAM, CPU e spazio sul disco fisso. Come regola generale si assume che un virus possa danneggiare direttamente solo il software della macchina che lo ospita, anche se esso può indirettamente provocare danni anche all'hardware, ad esempio causando il surriscaldamento della CPU mediante overclocking, oppure fermando la ventola di raffreddamento. Jerusalem (virus informatico) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jerusalem (virus informatico)

Dato che diverse varianti del virus non presentavano la finestra nera, il segno più tangibile della presenza del virus, soprattutto su macchine di una certa potenza, non era il rallentamento del sistema ma la crescita esponenziale dei file .EXE. Il Jerusalem è considerato una variante del Suriv 3.00, anche se questo virus è stato scoperto successivamente al Jerusalem. Rispetto a quest'ultimo, il Suriv 3.00 rallenta il computer 30 secondi dopo l'inizio dell'infezione. Un'altra variante nota del virus è il Sunday. Rispetto al Jerusalem, si attivava ogni domenica e visualizzava il seguente messaggio: Today is SunDay! All work and no play make you a dull boy! Dark Avenger. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dark Avenger

§Origini[modifica | modifica wikitesto] Nel 1988 la rivista di informatica "Компютър за Вас" (Computer per te) pubblicò sul numero di aprile un articolo che descriveva i virus per computer ed i metodi per scriverli.[2] Alcuni mesi dopo la pubblicazione di quell'articolo in Bulgaria furono trovati diversi virus, tra cui il "Vienna", il "Ping Pong" ed il "Cascade". L'interesse suscitato da quell'articolo ed i virus in circolazione stimolarono alcuni giovani programmatori nel tentare di realizzare i propri virus.[2] Ben presto comparvero numerosi virus di origini bulgare, a cominciare dallo "Old Yankee" e dal "Vacsina".

Dark Avenger fece la sua prima apparizione nella primavera del 1989.[2] §I virus[modifica | modifica wikitesto] Il Dark Avenger era un software malevolo altamente virulento: la sola apertura o copiatura di un file infettato dal virus era sufficiente per scatenare l'infezione. §Dark Avenger Mutation Engine[modifica | modifica wikitesto]