background preloader

I Vulcani

Facebook Twitter

Vulcano. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vulcano

Schema strutturale di un vulcano Immagine dal satellite durante l'eruzione dell'Etna nel 2002. Come sono fatti? Dove si formano? Perché? Un vulcano è costituito daMagma: la roccia fusa composta in massima parte da una fase liquida, da ossidi di silicio, alluminio, ferro, calcio, magnesio, potassio, sodio e titanio, minerali e da gas disciolti tra cui troviamo acqua, anidride carbonica, acido fluoridrico, acido cloridrico, idrogeno solforato.

Come sono fatti? Dove si formano? Perché?

La sua temperatura si aggira intorno agli 800 °C. Quando il magma ha perso la maggior parte del suo contenuto gassoso viene detto lava.Serbatoio magmatico: una cavità della crosta terrestre in cui si raccoglie il magma. Vulcani in Italia. I Vulcani (Documentario) Vulcano sottomarino. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vulcano sottomarino

Il vulcano sottomarino in Italia. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il vulcano sottomarino in Italia

Il Marsili è un vulcano sottomarino localizzato nel Tirreno meridionale e appartenente all'arco insulare Eoliano. Si trova a circa 140 km a nord della Sicilia ed a circa 150 km ad ovest della Calabria ed è il più esteso vulcano d'Europa[1]. Supervulcano. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Supervulcano

In vulcanologia il supervulcano è una di quelle 10-12 grandi caldere presenti sulla superficie terrestre, che arrivano ad avere un diametro di varie decine di chilometri. Tali strutture sono individuate a livello del suolo e non sono associabili al collasso di precedenti edifici vulcanici come le normali caldere. Che cosa sono i supervulcani e perchè sono pericolosi. Effetto Terra Com'è fatto il centro della Terra?

Che cosa sono i supervulcani e perchè sono pericolosi

Che cosa sta succedendo sotto la pianura padana? Gli studi per prevedere i terremoti sono affidabili? Segui il blog Effetto Terra e avrai tutte le risposte e le informazioni sulle scienze della terra. Eruzione record Secondo Guilherme Gualda della Vanderbilt University di Nashville (Tennesse), la pressione del magma all'interno degli immensi depositi sotterranei che alimentano i supervulcani potrebbe aumentare fino al punto di rottura nel giro di qualche centinaio di anni e non 100.000 o 200.000 come si è creduto fino ad oggi. Yellowstone a rischio Tra i supervulcani più nervosi, negli ultimi anni c'è sicuramente quello di Yellowstone: appena 7000 metri sotto al celebre parco ribolle infatti un lago di magma profondo più di 400 chilometri formatosi oltre 600.000 anni fa, all'epoca dell'ultima grande eruzione avvenuta in quell'area.

Il Supervulcano Yellowstone. Nel nord-ovest degli Stati Uniti, esiste un Supervulcano che, eruttando, ha il potenziale di spazzare via la maggior parte degli Stati Uniti.

il Supervulcano Yellowstone

Che cosa è esattamente un Supervulcano? Il nome dice tutto, ma ufficialmente, gli scienziati lo definiscono come un vulcano capace di un’eruzione, migliaia di volte superiore rispetto a qualsiasi esplosione vulcanica ordinaria. Prevedere le eruzioni vulcaniche. Il rischio vulcanico. Il rischio vulcanico, cioè la probabilità che in una determinata zona si possa verificare un'eruzione in rapporto ai danni che essa può provocare, non si deve pensare legato a un evento eccezionale: infatti, molti vulcani, anche se inattivi da decine o centinaia di anni, possono riprendere la loro attività, come si è già verificato in diversi casi.

Il rischio vulcanico

Tuttavia, poiché la localizzazione dei vulcani è ben nota, gli interventi di previsione e di prevenzione possono essere più efficaci che nel caso dei sismi. La pericolosità di un vulcano dipende dal tipo di eruzione a cui esso dà luogo. Come salvarsi da un'eruzione vulcanica. L'eruzione vulcanica è un fenomeno raro, soprattutto in Italia.

Come salvarsi da un'eruzione vulcanica

Un'eruzione è la fuoriuscita di materiale incandescente attraverso le fessure della crosta terrestre. Esso è uno spettacolo suggestivo, ma anche letale e pericoloso. Si può ripercorrere la storia per capire le numerose vittime di questo fenomeno. Tra gli eventi più importanti si ricorda la famosa eruzione del Vesuvio del 79 d. C. che distrusse Pompei ed Ercolano. 1 Il primo consiglio è di stare a distanze di sicurezza da qualsiasi vulcano attivo. Come Sopravvivere a un'Eruzione Vulcanica: 8 Passaggi. L'attività vulcanica si manifesta in numerose forme, dalla lava che cola alle violente esplosioni che lanciano pietre, cenere e gas a centinaia di metri nell'aria.

Quest'ultimo tipo di eruzioni, spesso chiamate “pliniane”, può essere tanto forte e distruttivo quanto un'arma nucleare qualsiasi, ma in realtà tutte le eruzioni vulcaniche sono pericolose. Fortunatamente, la maggior parte dei vulcani viene accuratamente tenuta sotto controllo e gli scienziati solitamente possono dare un allarme prima di un evento dall'impatto devastante. Detto ciò, se vivi vicino a un vulcano o hai l'opportunità di visitarne uno, corri sempre un rischio. Tuttavia, come avviene con la maggior parte delle catastrofi naturali, un pizzico di conoscenza e di preparazione può aiutarti a metterti in salvo da un'eruzione.

Pubblicità. Le armi letali di un vulcano. Stromboli, 6 bunker per le bombe vulcaniche. Potranno resistere a una bomba vulcanica incandescente del diametro di mezzo metro, del peso di un quintale e mezzo, che piomba al suolo alla velocità di una Ferrari, 250 chilometri all’ora circa: chi ci troverà riparo sentirà un gran botto, ma resterà incolume, assicura la Protezione civile.

Stromboli, 6 bunker per le bombe vulcaniche

Gli «shelter» (rifugi) sono l’ultima novità dell’isola di Stromboli per scongiurare incidenti ai turisti e agli studiosi che scalano il vulcano per affacciarsi sui crateri della Fossa e osservarne l’incessante attività esplosiva. Come scappare da un vulcano in eruzione (e sopravvivere) Sì, i vulcani esercitano un fascino irresistibile, spenti o accesi che siano (e infatti leggete quante cose divertenti si possono fare sull’Etna, sui vulcani della Kamtchatka e anche in Islanda). Quando però uno di loro comincia veramente a borbottare e sparare lava, lapilli, cenere e fumi fuori dal cratere, potrebbe crearsi una situazione ad alto tasso di pericolo.

Se la cosa più semplice per sopravvivere a un vulcano in eruzione è ovviamente starne alla larga, potrebbe anche darsi il caso che purtroppo siate nelle sue vicinanze e che l’eruzione vi colga all’improvviso. Nel caso evitate di farvi prendere dal panico e seguite scrupolosamente le nostre indicazioni. Procuratevi e studiate attentamente il piano d’evacuazione stilato dalle autorità locali.