background preloader

Energia Nuclare - 3E

Facebook Twitter

Energia nucleare pro e contro. Energia Nucleare (Wikipedia) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Energia Nucleare (Wikipedia)

In ingegneria energetica e fisica nucleare con energia nucleare (detta anche energia atomica), si intendono tutti quei fenomeni in cui si ha produzione di energia in seguito a trasformazioni nei nuclei atomici: tali trasformazioni sono dette "reazioni nucleari"[1]. L'energia nucleare è una forma di energia che deriva da profonde modifiche della struttura stessa della materia. Insieme alle fonti rinnovabili e le fonti fossili, è una fonte di energia primaria, ovvero è presente in natura e non deriva dalla trasformazione di altra forma di energia, ed è considerata una valida energia alternativa ai tradizionali combustibili fossili. Benché alcuni considerino tale fonte energetica anche come rinnovabile, recentemente la Commissione europea si è espressa affermando che il nucleare non è da considerarsi come rinnovabile.[2]. Storia[modifica | modifica wikitesto] Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Proteste contro il Nucleare. Una finanziaria che toglie agli italiani, e con la quale Lui si regala qualcos'altro.

Proteste contro il Nucleare

La cancellazione di un probabile maxi-risarcimento. Nella Manovra architettata dal governo 'spunta' una norma che di fatto consentirebbe a Silvio Berlusconi di non pagare i 750 milioni di euro che la sua Fininvest deve alla Cir di De Benedetti, secondo quanto prevede la sentenza di primo grado emessa del Tribunale di Milano sul lodo Mondadori. Un altro colpo di coda che giunge pochi giorni prima che la Corte d'Appello di Milano si pronunci sulla vicenda con la sentenza di secondo grado prevista per il fine settimana. Disastro di Černobyl' Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Disastro di Černobyl'

Coordinate: 51°23′23″N 30°05′58″E / 51.389722°N 30.099444°E51.389722; 30.099444 (Mappa) Il disastro di Černobyl' (in ucraino: Чорнобильська катастрофа Čornobyl's'ka katastrofa, in bielorusso Чарнобыльская катастрофа Čarnobyĺskaja katastrofa, in russo: Чернобыльская авария Černobyl'skaja avarija) è stato il più grave incidente mai verificatosi in una centrale nucleare. È uno dei due incidenti classificati come catastrofici con il livello 7 e massimo della scala INES dell'IAEA, insieme all'incidente avvenuto nella centrale di Fukushima Dai-ichi nel marzo 2011. Il disastro di Chernobyl. Il disastro di Chernobyl avvenne il 26 aprile 1986 con l'esplosione del reattore numero 4 della centrale nucleare di Chernobyl, in Ucraina (allora parte dell'Unione Sovietica), vicino al confine con la Bielorussia.

Il disastro di Chernobyl

In seguito alle esplosioni, dalla centrale si sollevarono delle nubi di materiali radioattivi che raggiunsero l'Europa orientale e la Scandinavia oltre alla parte occidentale dell'URSS. Vaste aree vicine alla centrale furono pesantemente contaminate rendendo necessaria l'evacuazione e il reinsediamento in altre zone di circa 336.000 persone. Le repubbliche, adesso separate, di Ucraina, Bielorussia e Russia sono ancora oggi gravate dagli ingenti costi di decontaminazione ed è alta l'incidenza dei tumori e delle malformazioni sugli abitanti della zona colpita. La centrale I reattori erano di tipo RBMK-1000, un reattore a canali, moderato a grafite e refrigerato ad acqua.

Il fine del reattore era la produzione di elettricità per uso civile e di plutonio ad uso militare. Il Disastro di Chernobyl (storia) CHERNOBYL. Il corpo di tali reattori RBMK è costituito da circa 2500 blocchi di grafite (oltre 1500 tonnellate), che ha il ruolo di moderatore, all'interno dei quali sono ricavate le aperture nelle quali sono inseriti i canali del combustibile. Tali canali, in numero di circa 1700, sono costituiti da tubi, all'interno dei quali sono disposti, in due fasci di barre sovrapposti, gli elementi di combustibile che vengono direttamente lambiti dall'acqua refrigerante. Il nucleare nel mondo. Energia nucleare nel mondo. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Numero di reattori attualmente operativi suddivisi per i loro anni di funzionamento. Lo sfruttamento dell' energia nucleare nel mondo per la produzione di energia elettrica è iniziato negli anni cinquanta ed è cresciuto molto rapidamente fino a riguardare gran parte dei paesi sviluppati . Ha subìto un rallentamento nel corso degli anni ottanta e novanta e una successiva riaccelerazione a partire dagli anni duemila . A dicembre 2011 sulla Terra si contano 435 reattori nucleari in funzione [1] , presenti in 31 nazioni di quattro diversi continenti e per una potenza complessiva di 368,190 G W , a cui si aggiungono i 63 in costruzione [2] . Quelli in progettazione sono 154 mentre quelli in discussione sono diverse centinaia. Alcuni Stati hanno annunciato in passato piani per disattivare la loro intera capacità elettro-nucleare.

Storia, stato attuale e prospettive per il futuro [ modifica ] Storia [ modifica ] Stato attuale [ modifica ] ██ Nessun reattore. Energia nucleare in Italia. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Energia nucleare in Italia

Lo sfruttamento dell'energia nucleare in Italia ha avuto luogo tra il 1963 e il 1990. Le quattro centrali nucleari italiane sono state chiuse per raggiunti limiti d'età, o a seguito dei referendum del 1987. Centrale elettronucleare. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Centrale elettronucleare

La celebre centrale di Three Mile Island, oggetto di un grave incidente nel 1979. L'unità danneggiata, è chiusa da allora in seguito alle operazioni di 'defueling'.[1] Con centrale elettronucleare (comunemente centrale nucleare o centrale atomica, anche detta centrale termonucleare o raramente centrale nucleotermoelettrica - termine che per altro meglio ne riassume il funzionamento), si intende generalmente una centrale elettrica che, attraverso l'uso di uno o più reattori nucleari, sfrutta il calore prodotto da una reazione di fissione nucleare a catena auto-alimentata e controllata per generare vapore a temperatura e pressione elevate, col fine di azionare turbine accoppiate ad alternatori, e produrre così - infine - elettricità.

Lista delle centrali per nazione. Il funzionamento. Attenzione! Abbiamo aggiornato il sito per ritrovare i vecchi articoli e quelli nuovi in una nuova veste grafica vai su www.sciencegate.it oppure segui questo link! Per centrale nucleare si intende generalmente una centrale nucleare a fissione , ovvero una centrale termoelettrica che utilizza uno o piu' reattori nucleari a fissione.

Il termine si potrebbe applicare anche alle eventuali future centrali a fusione nucleare, che potrebbero impiegare un reattore a fusione: tuttavia la ricerca in questo campo e' ancora in una fase prototipale di impianto, e la fusione controllata e' stata ottenuta solamente per brevi periodi di tempo. In una centrale nucleare a fissione refrigerata ad acqua, come ogni centrale elettrica basata su un ciclo al vapore, avviene una reazione che libera calore, che viene utilizzato per la vaporizzazione dell'acqua e quindi la generazione di lavoro meccanico.

Ruolo dell'Energia Nucleare (Associazione Italiana Nucleare) Energia nucleare vantaggi e svantaggi. Spesso il nucleare viene presentato come un male da combattere o come miracolosa pozione per risollevare l'economia nazionale.

energia nucleare vantaggi e svantaggi

Non ci riconosciamo in entrambe le visioni. Il nucleare rappresenta un'opzione energetica come le altre con i suoi "pro" ed i suoi "contro". Proveremo ad elencare i principali vantaggi e svantaggi. Energia nucleare: vantaggi e svantaggi del nucleare, stoccaggio scorie radioattive, nube radioattiva nucleare, pro e contro del nucleare. Energia rinnovabile: un'alternativa possibile, oggi Cos'è l'energia rinnovabile, come si ottiene e perchè è conveniente usarla.

Energia nucleare: vantaggi e svantaggi del nucleare, stoccaggio scorie radioattive, nube radioattiva nucleare, pro e contro del nucleare

I nostri Partners Vuoi diventare nostro partner ? Ambiente e Ecologia Risparmio energetico. Definizione di Energia Nucleare - Energia Nucleare. Fusione e Fissione Nucleare. Con energia nucleare si intendono tutti quei fenomeni in cui si ha la produzione di energia in seguito a trasformazioni nei nuclei atomici.

Fusione e Fissione Nucleare

L'energia nucleare, insieme alle fonti rinnovabili e le fonti fossili, è una fonte di energia primaria, ovvero è presente in natura e non deriva dalla trasformazione di altra forma di energia. L'energia nucleare è data dalla fissione o dalla fusione del nucleo di un atomo. La prima persona che intuì la possibilità di ricavare energia dal nucleo di un atomo fu lo scienziato Albert Einstein nel 1905. L'atomo Nucleare.

Ogni elemento chimico è costituito da atomi, particelle molto piccole, identiche fra loro, che conservano, in tutte le reazioni chimiche, la massa e le proprietà caratteristiche dell’elemento considerato.

L'atomo Nucleare

L’atomo a sua volta è diviso in un nucleo centrale, dove è concentrata quasi tutta la massa, ed è composto da particelle dette nucleoni; tali particelle, all’esterno del nucleo appaiono sotto due forme distinte, dette protoni(muniti di carica elettrica positiva) ed elettroni(muniti di carica elettrica negativa). Il nucleo di un atomo è invece composto da neutroni, particelle prive di carica elettrica e da protoni. Le caratteristiche del nucleo dell’atomo sono il numero atomico dei suoi protoni(Z); questo numero indica anche la carica del nucleo ed il numero di elettroni. Il numero totale di particelle A=Z + N( N numero dei neutroni) serve a determinare la massa dell’atomo e si chiama appunto numero di massa. Le unità di misura della potenza distruttiva delle armi nucleari sono: URSS 1986.