background preloader

Rifiuti - 1c

Facebook Twitter

Essari umani. Come mai inquiniamo. Come puoi leggere nelle altre (bellissime) risposte, la questione è molto semplice.

come mai inquiniamo

Il pianeta su cui viviamo è stupendo, un capolavoro delle leggi fisiche che governano l'Universo. Basta pensare al fatto che, nel nostro sistema solare, ci troviamo nel punto migliore per permettere alla vita di nascere e moltiplicarsi. Se fossimo più vicini al Sole, l'acqua evaporerebbe, se fossimo più lontani congelerebbe. Immagini dei rifiuti. Riciclo. Plastica. Nei mari e oceani. UN'ISOLA DI PLASTICA NELL'OCEANO PACIFICO!! video. Rifiuti tossici. Nella verdura. Proprio in Campania, dove da generazioni prosperano le colture di frutta e verdura, la mafia e la politica conducono un affare particolarmente sporco.

nella verdura

Sotto ai campi coltivati si accumulano tonnellate di rifiuti tossici che penetrando nella catena alimentare avvelenano l’Europa intera. Mauro Pagnano si arrotola la sciarpa a coprire bocca e naso. “Attenzione, è pieno di amianto, ne bastano pochissime fibre nei polmoni”, mormora indicando dei pezzi grigiastri di lamiera ondulata per tetti proprio accanto alla piantagione di pomodori. Medicinali scaduti. Come vanno smaltiti. Sai dove buttare i farmaci scaduti?

come vanno smaltiti

Negli appositi contenitori presso farmacie e Asl, per essere raccolti in modo differenziato. L'impegno dei cittadini risulta ancora una volta fondamentale I farmaci sono prodotti chimici di sintesi in cui il principio attivo gettato insieme al rifiuto domestico può dare luogo ad emanazioni tossiche e inquinare il cosiddetto percolato, liquido di sedimentazione che si accumula sul fondo delle discariche. La presenza di antibiotici potrebbe potenzialmente dare luogo a ceppi di microbi e virus resistenti agli stessi antibiotici. Purtroppo non esiste una norma specifica in merito allo smaltimento deo farmaci scaduti in Italia. La normativa a cui si fa riferimento è il Testo Unico dei Rifiuti, in assenza di decreti specifici.

Ecocentro. Riutilizzo. Riuso dei rifiuti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Riuso dei rifiuti

Il riuso va inteso come un'alternativa al concetto dell' usa e getta. Esso si attua quando le funzioni per cui è stato creato l'oggetto sono riviste alla luce di un suo nuovo ed originale utilizzo. Diversamente, il riciclaggio impone la distruzione del rifiuto per creare nuovi diversi oggetti o prodotti. Cosa significa. Riusare significa usare nuovamente un oggetto o un materiale, per il proprio scopo originale o per scopi simili, senza alterarne in maniera significativa la sua forma fisica.

cosa significa

Il legislatore europeo definisce riutilizzo qualsiasi operazione attraverso la quale prodotti o componenti che non sono rifiuti sono reimpiegati per la stessa finalità per la quale erano stati concepiti (direttiva 2008/98/CE). Riusare non vuol dire riciclare perché quest’ultimo termine indica operazioni che determinano un cambiamento di tipo fisico. Il riuso è preferibile al riciclo in quanto, generalmente, comporta un risparmio di energia e di risorse naturali. Per questo il riuso è ai vertici della gerarchia europea dei rifiuti, subito dopo la prevenzione. Dove si trovano a mestre. Ecoballe. Ecoballe. Impatto ambientale. Termovalorizzatori. Enrgia dai rifiuti. Come si ottiene. Gas. Che cos'è e come funziona. Discariche. Aziende per rifiuti.

Raccolta differenziata. Venezia. La raccolta differenziata fallita a Venezia. Spazzatura a Venezia. La raccolta venezia. La raccolta differenziata dei rifiuti urbani in Comune di Venezia avviene con modalità diverse a seconda che tratti del centro storico o della terraferma.

La raccolta venezia

Modalità di raccolta in Terraferma e nelle isole del Lido e di Pellestrina La raccolta dei rifiuti avviene mediante cassonetti/contenitori stradali differenziati; Campane di colore verde: si possono introdurre tutti gli imballaggi costituiti da vetro, plastica e metallo (alluminio, acciaio, banda stagnata);Campane di colore giallo: si possono introdurre tutti i rifiuti costituiti da carta, cartone, tetrapakBidoncini verde scuro: per i rifiuti organici (avanzi di cucina)Cassonetti verde chiaro/grigio: per il rifiuto secco residuo.

Raccolta differenziata in Italia. Sei qui: Home > Energia pulita > Raccolta differenziata in Italia ▪ Raccolta differenziata dei rifiuti, cosa significa?

Raccolta differenziata in Italia

▪ Vetro a rendere Eliminare gli imballaggi Vivere senza plastica SOS dal pianeta terra, danni irreversibili Pratiche di buona amministrazione ▪ Settimana europea prevenzione dei rifiuti. Padova. L'attività di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti pericolosi in provincia L'azienda gestisce lo smaltimento rifiuti in tutte le sue fasi a cominciare dal campionamento e analisi di classificazione chimica dei rifiuti (in genere acque o terreni), occupandosi poi del trasporto e dello smaltimento o stoccaggio in base alla tipologia rifiuto.

Padova

Il servizio di trasporto rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi avviene grazie ad un ampio parco mezzi. Pulizia. Venezia. Treviso. Immagine. Immagine 2. Smaltimento e trasporto rifiuti speciali e pericolosi. Batterie. Smaltimento. Le pile e gli accumulatori esausti sono inquinanti per i metalli pesanti che contengono, quali il piombo, il cromo, il cadmio, il rame e lo zinco, ma soprattutto il mercurio, il più pericoloso.

Smaltimento

Le quantità di mercurio contenute nelle pile sono minime, ma se vanno in discarica, o peggio, se sono gettate nell'ambiente il rischio di inquinamento, in particolare delle acque è molto alto. Una pila contiene circa un grammo di mercurio, quantità più che sufficiente per inquinare 1.000 litri di acqua. Le batterie al piombo, (come quelle utilizzate per tutti i mezzi di trasporto dalle automobili alle barche o per alimentate i gruppi di continuità di ospedali, centrali elettriche o telefoniche), una volta esaurite, possono costituire un potenziale pericolo per l'ambiente, in quanto contengono componenti di elevata tossicità: il piombo, un metallo pesante e quindi tossico nocivo e l'elettrolita, ossia l'acido solforico, liquido particolarmente corrosivo e inquinato da piombo.