background preloader

Informazioni sui surgelati

Facebook Twitter

Non tutti gli alimenti possono essere surgelati. La possibilità di surgelare gli alimentihacambiatole nostre abitudini a tavola.Ma daunpunto di vista nutrizionale davvero non abbiamo perso nulla?

Non tutti gli alimenti possono essere surgelati

Lo abbiamo chiesto al professor Pietro Migliaccio, nutrizionista e presidente della Società italiana di scienza dell’alimentazione, scoprendo che non tutti gli alimenti vanno messi in freezer e che ci sono regole, dal momento in cui compriamo a quello in cui consumiamo, da cui non si puòprescindere. La congelazione... Sempre più spesso, per motivi di rapidità e comodità, si usa il congelamento per la conservazione dei cibi.

La congelazione...

Ma non tutti sanno le metodologie più adatte e efficaci per la conservazione degli alimenti, dai piatti già cotti alla frutta. Che cosa e' la congelazione Fin dai tempi più remoti l'uomo ha cercato di conservare gli alimenti di cui aveva bisogno per il suo sostentamento. Le tecniche di conservazione a lungo termine (salagione, affumicatura, cottura, essiccatura) apportavano però agli alimenti una certa alterazione nel peso, nell'aspetto e nel sapore originario e, cosa più grave, li indebolivano dal punto di vista nutritivo specialmente per quanto riguarda il contenuto di vitamine. Questo aspetto negativo ha trovato soluzione nel più moderno dei metodi di conservazione: la congelazione a bassa temperatura . Perchè non bisogna ricongelare il cibo dopo averlo cucinato. I motivi sono almeno due.

Perchè non bisogna ricongelare il cibo dopo averlo cucinato

Anzitutto il congelamento non uccide tutti i batteri che sono presenti sugli alimenti (soprattutto su verdura e carne). Cibi surgelati, perché no? Il freddo può avere molti aspetti sgradevoli, ma ha un grande pregio: è l’unico conservante sicuro e del tutto naturale del quale possiamo disporre.

Cibi surgelati, perché no?

Se applicato correttamente al settore alimentare, permette di avere sempre a disposizione materie prime, cibi, piatti pronti e ingredienti vari da utilizzare insieme o separatamente per preparare le ricette più adatte alle singole esigenze. Per questo, se vengono adoperati in modo corretto, i surgelati possono essere un valido alleato anche per chi vuole seguire un’alimentazione sana e attenta al contenuto calorico, senza cadere nella monotonia o nella ripetitività. Anche perchè, tra i cibi che più di altri sono adatti alla surgelazione rientrano quelli di origine vegetale e il pesce, cibi entrambi “amici” della linea. Impara a fare la spesa..di surgelati! Domande sui surgelati. Il cibo surgelato è abbastanza sicuro? Il dubbio dobbiamo ammettere che spesso ci è giunto in mente di fronte ad una invitante confezione di verdure surgelate; ovvero, il prodotto sarà fresco come quello appena raccolto e al limite imbustato e posto in vendita, oppure, a seguito della lavorazione subita, rischiamo di alimentarci con cibo sicuramente sano ma che ha già perso quote di contenuto organolettico?

Il cibo surgelato è abbastanza sicuro?

La storia dei surgelati. Il problema della conservazione degli alimenti ha accompagnato l’uomo fin dalla preistoria: poter disporre di scorte alimentari era una delle condizioni per sopravvivere in condizioni difficili.

La storia dei surgelati

La prima tecnica, legata alla scoperta del fuoco, fu qualla della cottura dei cibi, seguita dall’essiccazione, la salatura, l’affumicatura. Congelare e surgelare non sono le stesse cose. Molte persone non hanno ancora ben chiaro il concetto di congelare o surgelare un alimento; questi due termini indicano processi di conservazione totalmente diversi tra loro.

Congelare e surgelare non sono le stesse cose

A tal proposito vi illustreremo quali sono le differenze tra congelare o surgelare gli alimenti. Un alimento può essere surgelato solo a livello industriale attraverso l’impiego di apparecchiature ad hoc, cosa diversa è l’alimento congelato; non richiede l’impiego di apparecchi particolari ma di un semplice congelatore domestico. Cosa e com'è la surgelazione. Come sono fatti i surgelati. I surgelati sono alimenti congelati regolati dalla normativa europea.

come sono fatti i surgelati

La tecnica particolare a cui vengono sottoposti gli alimenti surgelati si chiama surgelazione, che consiste nella congelazione ultrarapida e nel mantenimento costante di una temperatura inferiore ai -18 gradi dal confezionamento fino alla commercializzazione. Le differenze nei confronti della congelazione riguardano: la velocità di congelamento: rapida o ultrarapida per i congelati, solo ultrarapida per i surgelati;la temperatura al cuore dell'alimento: inferiore ai -10 gradi per i congelati (per il pesce a -18 gradi), a -18 gradi per i surgelati;il confezionamento: il prodotto congelato può non mantenere la confezione originale ed essere venduto al taglio, il surgelato deve mantenere la confezione originale fino alla vendita; Le principali fasi della surgelazione sono: Lo scongelamento dei prodotti surgelati.

Surgelare e congelare. Congelare e surgelare: sono sinonimi? In realtà no, niente affatto. Anche se spesso capita di confondere i due termini, si tratta di processi di conservazione del cibo che hanno differenze sostanziali. La catena dei surgelati. I cibi Surgelati. Consigli per i cibi surgelati. Spesso questi due termini vengono usati in sostituzione l’uno dell’altro, ma si tratta di un errore piuttosto comune.

Consigli per i cibi surgelati

Qual è dunque la differenza fra surgelamento e congelamento? Per “surgelamento” si intende quel procedimento industriale che, mediante l’utilizzo di macchinari estremamente potenti, porta rapidamente i prodotti a temperature molto basse (nella fase iniziale del processo anche a –80°C, per poi non superare i –18°C). La rapidità di questo processo è il fattore chiave: avvenendo in tempi molto brevi, all’interno dei prodotti si formano cristalli di ghiaccio di dimensioni estremamente ridotte, che una volta scongelati lasciano sostanzialmente inalterate le caratteristiche del prodotto. Il processo di “congelamento”, invece, è quello che accade tutte le volte che riponiamo qualcosa nel freezer di casa.

Dunque, i surgelati prodotti a livello industriale sono l’unico modo di preservare correttamente i cibi? Quali sono i vantaggi del congelamento? Carne Latte e formaggi Uova Frutta. I sugelati sono nutrienti come i freschi? Nonostante il grande consumo di alimenti surgelati rimane ancora il dubbio se le proprietà nutritive, dopo la surgelazione, si deteriorino o rimangano per quantità e qualità come nel prodotto fresco.

I sugelati sono nutrienti come i freschi?

Il dubbio è legittimo e probabilmente nasce dall’dea che si ha della surgelazione associata alla lavorazione industriale che, nel caso degli alimenti, è spesso collegata a manipolazione e poca genuinità. Se per nutrienti intendiamo macronutrienti quali carboidrati, proteine e grassi, e micronutrienti quali vitamine e minerali, la loro surgelazione non modifica sostanzialmente la qualità e l’efficacia nutritiva. Consumare surgelati garantisce la conservazione e l’integrità di molti nutrienti, ma non sempre il prodotto mantiene il sapore, le caratteristiche dell’alimento originale e le proprietà nutritive non sempre sono simili al prodotto fresco, dipende dall’alimento, anche perché ogni tipo di “trasformazione”, compresa la cottura casalinga, produce un cambiamento.

Come conservare gli alimenti. La conservazione degli alimenti ha lo scopo di salvaguardare, per tempi più o meno lunghi, la commestibilità, il valore nutritivo e le caratteristiche organolettiche degli alimenti. Ecco poche regole per conservare al meglio i cibi nel congelatore senza rischi. Sono meglio gli ortaggi naturali o i surgelati? Molta sorpresa ha suscitato la notizia, riportata dai maggiori quotidiani britannici e rimbalzata qui in Italia, che gli ortaggi surgelati sarebbero più nutrienti di quelli freschi.

Secondo una ricerca dell'Istitute of Food Research di Norwich, in Gran Bretagna, gli ortaggi freschi perdono molte sostanze nutritive: dopo 16 giorni dal momento del raccolto i fagiolini ne disperdono il 45%, broccoli e cavolfiori il 25% e le carote il 10%. Le verdure surgelate invece ne conservano una quantità maggiore poiché vengono congelate subito dopo essere state raccolte.Ma qualcosa non torna. Definizioni di surgelazione e congelazione. Sistema di conservazione degli alimenti basato sul congelamento rapido. Fu ideato nel 1920 in America, ma la sua diffusione in Europa risale al periodo postbellico.

Da un punto di vista commerciale, con la denominazione "alimenti surgelati" si intendono prodotti alimentari in confezioni chiuse all'origine, sottoposti a trattamento frigorifero per portare la temperatura del cuore del prodotto a –18°C, e mantenuti a tale temperatura fino alla vendita al consumatore. Il termine rinvia dunque a due operazioni separate: la preparazione e l'imballaggio del prodotto in base alle leggi vigenti, e il trattamento del prodotto stesso mediante congelamento ultrarapido. Enciclopedia della cucina.