background preloader

ENERGIA IDROELETTRICA-3C

Facebook Twitter

Vajont

Struttura diga by dmax. Diga. Turbina idroelettrica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

turbina idroelettrica

Diga ad arco utilizzata per produrre energia elettrica Turbina idroelettrica, tipo Kaplan L’energia idroelettrica è una fonte di energia alternativa e rinnovabile, che sfrutta la trasformazione dell'energia potenziale gravitazionale, posseduta da una certa massa d'acqua ad una certa quota altimetrica, in energia cinetica al superamento di un certo dislivello; tale energia cinetica viene infine trasformata in energia elettrica in una centrale idroelettrica grazie ad un alternatore accoppiato ad una turbina. Storia[modifica | modifica wikitesto] I greci e i romani furono le prime civiltà nel Mondo allora conosciuto, ad utilizzare la potenza dell'acqua, o più precisamente dell'energia cinetica prodotta dal liquido; si deve però specificare che queste due antiche civiltà sfruttarono questo tipo di energia rinnovabile solo per azionare semplici mulini ad acqua per macinare il grano. Descrizione[modifica | modifica wikitesto] Cos'è una Centrale Idroelettrica by skuola.

Centrali Idroelettriche Nelle centrali idroelettriche si sfrutta l'energia posseduta dall'acqua in movimento, lo stesso principio per il quale il passato funzionavano i mulini ad acqua e le ruote idrauliche.

Cos'è una Centrale Idroelettrica by skuola

Nella centrali idroelettriche, che generalmente si trovano nei pressi di rilievi montani, viene costruito a monte uno sbarramento,chiamato diga, che trattiene un notevole quantità d'acqua formando un bacino artificiale. L'acqua accumulata nel bacino viene convogliata in tubature, dette condotte forzate ,che partono dalla base della diga e arrivano a valle alla centrale idroelettrica. Una volta giunta alla centrale l'acqua fa girare le pale di una turbina che trascina in rotazione un generatore di energia elettrica chiamato alternatore. L'energia prodotta viene trasportata attraverso cavi fino alle zone di utilizzazione, mentre l'acqua in uscita dalla centrale continua il suo corso nei fiumi. Loaded: 0% Progress: 0%

Centrale idroelettrica by wikipedia. Energia e centrali idroelettriche by wikipedia. Come funziona una centrale idroelettrica. Energia idroelettrica in Italia by educambiente. L'energia idroelettrica.

Energia idroelettrica in Italia by educambiente

L'energia idroelettrica è quel tipo di energia che sfrutta la trasformazione dell'energia potenziale gravitazionale (posseduta da masse d'acqua in quota) in energia cinetica nel superamento di un dislivello, la quale energia cinetica viene trasformata, grazie ad un alternatore accoppiato ad una turbina, in energia elettrica. L'energia idroelettrica viene ricavata dal corso di fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte forzate.

Esistono vari tipi di diga: nelle centrali a salto si sfruttano grandi altezze di caduta disponibili nelle regioni montane. Nelle centrali ad acqua fluente si utilizzano invece grandi masse di acqua fluviale che superano piccoli dislivelli; per far questo però il fiume deve avere una portata considerevole e un regime costante. La produzione di energia idroelettrica può avvenire anche attraverso lo sfruttamento del moto ondoso, delle maree e delle correnti marine. Cos'è l'energia idroelettrica by national geographic. L’energia idroelettrica è l'elettricità generata dall’acqua in movimento.

Cos'è l'energia idroelettrica by national geographic

Le piogge e la neve sciolta, che si originano generalmente nei rilievi e nelle montagne, creano corsi d’acqua e fiumi che possono scorrere fino all’oceano. L’energia di quest’acqua in movimento può essere considerevole, come sanno tutti quelli che hanno fatto rafting nelle acque bianche. Come si genera l'energia idroelettrica by today. L’energia idroelettrica è una fonte alternativa preziosa.

Come si genera l'energia idroelettrica by today

Si genera quando una certa quantità d’acqua si trova ad una determinata altezza rispetto al livello del mare e ha una certa energia potenziale, ovvero un’energia intrinseca non sfruttata in quello stato, ma che precipitando e superando un certo dislivello viene liberata, e trasformata in energia cinetica, cioè energia di movimento. Va da sé che maggiore è l’altezza di caduta, maggiore sarà l’energia cinetica (grazie all’azione della forza di gravità), quindi le zone più adatte alla produzione di energia idroelettrica sono quelle montane, ma non solo, dato che è possibile sfruttare anche i corsi d’acqua con dislivelli minori.

Proprio nelle regioni montane vi è un gran numero, di solito, di dighe, un esempio ad accumulo di come viene utilizzata l’acqua per produrre elettricità. Gli impianti idroelettrici sono divisi in due categorie: impianti ad accumulo ed impianti ad acqua fluente. Energia idroelettrica: vantaggi e svantaggi. Globalmente, l’utilizzo di energia idroelettrica ha soprattutto vantaggi, sebbene anche alcuni svantaggi che potrebbero essere limati.

Energia idroelettrica: vantaggi e svantaggi

Scopriamoli in questa pagina. I vantaggi sono numerosi. Per prima cosa, si tratta di una fonte energetica assolutamente pulita e a emissioni zero, anche l’ambiente circostante ad una centrale idroelettrica è generalmente pulito, senza nessuna contaminazione dell’aria. I costi dell’energia così prodotta si mantengono tra i più bassi e la stessa energia può essere prodotta continuamente in modo del tutto naturale. La realizzazione delle dighe adiacenti alle centrali favoriscono il contenimento dell’acqua evitando improvvise inondazioni e regolando il gettito dell’acqua in modo fluido e regolare.

Le centrali possono essere tempestivamente attivate o spente nel giro di qualche minuto, con l’apertura e la chiusura delle chiuse idrauliche.