background preloader

VirtualBox

Facebook Twitter

Importare una macchine fisica in una macchina virtuale VirtualBox - Andrea Fortuna. Mi e' capitato di assistere un utente nella migrazione da un vecchio laptop (ormai con seri problemi alla scheda madre e prossimo alla dipartita) a un nuovo computer portatile. Il vecchio PC montava WindowsXP, conteneva almeno 6 anni di dati stratificati e alcune copie di vecchi software licenziati (uno su tutti, una vecchia versione di Lotus Notes) delle quali erano stati smarriti media di installazione e licenze.

Migrare dati e software sembrava quindi abbastanza complicato: il vecchio laptop tendeva ad andare in freeze appena la temperatura della cpu superava i 20 gradi. Ho giocato quindi la carta della virtualizzazione: smonto il portatile, estraggo il disco rigido e lo monto in un box SATA-USB. L'idea e' quella di realizzare un'immagine del disco fisico da utilizzare in una macchina virtuale da far eseguire da VirtualBox sul nuovo computer. L'utilizzo e' banale: una volta avviata l'utility basta selezionare il disco da importare e scegliere la directory in cui salvare l'immagine. Importare una macchine fisica in una macchina virtuale VirtualBox - Andrea Fortuna.

Mi e' capitato di assistere un utente nella migrazione da un vecchio laptop (ormai con seri problemi alla scheda madre e prossimo alla dipartita) a un nuovo computer portatile. Il vecchio PC montava WindowsXP, conteneva almeno 6 anni di dati stratificati e alcune copie di vecchi software licenziati (uno su tutti, una vecchia versione di Lotus Notes) delle quali erano stati smarriti media di installazione e licenze. Migrare dati e software sembrava quindi abbastanza complicato: il vecchio laptop tendeva ad andare in freeze appena la temperatura della cpu superava i 20 gradi. Ho giocato quindi la carta della virtualizzazione: smonto il portatile, estraggo il disco rigido e lo monto in un box SATA-USB.

L'idea e' quella di realizzare un'immagine del disco fisico da utilizzare in una macchina virtuale da far eseguire da VirtualBox sul nuovo computer. L'utilizzo e' banale: una volta avviata l'utility basta selezionare il disco da importare e scegliere la directory in cui salvare l'immagine. Come salvare Windows in una macchina virtuale da avviare con Linux attraverso Virtualbox, argomento Linux Guide e Trucchi | Federico Villa alias VilNet. Linux Guide e Trucchi News Inserita Il 14/09/2013 da Federico Villa Vediamo come salvare in una macchina virtuale una partizione con Microsoft Windows per avviarla all'interno di Linux attraverso Oracle Virtualbox. Se utilizzate Windows solo per alcune applicazioni specifiche per cui non esiste una versione per il mondo del pinguino, è possibile creare una macchina virtuale con l'intero sistema operativo di Microsoft e avviarla in Virtualbox su Linux.

Per copiare una partizione con Microsoft Windows Xp, Vista, 7 e 8 in una macchina virtuale basta utilizzare il programma Disk2vhd che ci consente di creare un file immagine di un'intera partizione in VHD (Virtual Hard Disk) formato completamente supportato da Virtualbox. Da notare che Disk2vhd crea una macchina virtuale che possiamo avviare con Virtualbox anche se nel sistema operativo Microsoft sono installati driver per schede grafiche, audio, chipset ecc.

Guida pratica di VirtualBox .:: VirtualBox è un programma per far girare contemporaneamente più sistemi operativi su un solo computer, e di poter passare da un sistema all'altro in tempo reale con tanto di copia e incolla, condivisioni delle periferiche, connessione internet ecc., In poche parole è come avere più computer su uno solo, con VirtualBox potete installare anche decine di sistemi operativi, ad esempio Windows XP, Vista, 7, Linux varie distribuzioni, ecc. Utile per testare programmi o per navigare in sicurezza su Internet. Un normale utente non ha necessità di installare un programma simile, invece è molto utile agli smanettoni che vogliono provare più sistemi operativi, ad esempio le varie distribuzioni Linux senza dover creare ogni volta un CD di installazione, oppure se hai un programma di vecchia data che non gira sull'ultima versione di Windows, o ancora per testare i programmi prima di installarli sul sistema principale.

L'installazione di VirtualBox occupa circa 80 Mb Linux Torna all'Indice Mac Os-X. Chapter 1. First steps. Welcome to Oracle VM VirtualBox! VirtualBox is a cross-platform virtualization application. What does that mean? For one thing, it installs on your existing Intel or AMD-based computers, whether they are running Windows, Mac, Linux or Solaris operating systems. Secondly, it extends the capabilities of your existing computer so that it can run multiple operating systems (inside multiple virtual machines) at the same time. So, for example, you can run Windows and Linux on your Mac, run Windows Server 2008 on your Linux server, run Linux on your Windows PC, and so on, all alongside your existing applications.

You can install and run as many virtual machines as you like -- the only practical limits are disk space and memory. VirtualBox is deceptively simple yet also very powerful. The following screenshot shows you how VirtualBox, installed on a Mac computer, is running Windows 7 in a virtual machine window: 1.1. Running multiple operating systems simultaneously. Virtual machine (VM). 1.4. Guida alla virtualizzazione con Oracle VM VirtualBox | Pagina 4: Installazione sistema operativo Guest. Finora ci siamo limitati ad installare VirtualBox e a creare una macchina virtuale "vuota". Il passo successivo dunque consiste nell'installare un sistema operativo all'interno della macchina virtuale per renderla effettivamente utilizzabile. Ovviamente non andremo a spiegarvi come si installa un sistema operativo (cosa peraltro molto semplice se si tratta di Windows o di alcune distribuzioni Linux come Ubuntu, Fedora e Mandriva, giusto per citarne alcune), ma ci soffermeremo su come configurare VirtualBox in preparazione all'installazione.

Per la stesura di questa parte della guida utilizzeremo la distribuzione Linux Ubuntu, tuttavia la procedura di configurazione è valida anche per tutti gli altri sistemi operativi. Il primo passaggio da effettuare consiste nel configurare la nostra macchina virtuale affinché non esegua il boot dall'hard disk ma dall'unità ottica virtuale, al fine di consentirci di installare il sistema operativo. Guida pratica di VirtualBox .:: Aiutamici.com ::. Guida pratica di VirtualBox .:: VirtualBox è un programma per far girare contemporaneamente più sistemi operativi su un solo computer, e di poter passare da un sistema all'altro in tempo reale con tanto di copia e incolla, condivisioni delle periferiche, connessione internet ecc., In poche parole è come avere più computer su uno solo, con VirtualBox potete installare anche decine di sistemi operativi, ad esempio Windows XP, Vista, 7, Linux varie distribuzioni, ecc.

Utile per testare programmi o per navigare in sicurezza su Internet. Un normale utente non ha necessità di installare un programma simile, invece è molto utile agli smanettoni che vogliono provare più sistemi operativi, ad esempio le varie distribuzioni Linux senza dover creare ogni volta un CD di installazione, oppure se hai un programma di vecchia data che non gira sull'ultima versione di Windows, o ancora per testare i programmi prima di installarli sul sistema principale.

L'installazione di VirtualBox occupa circa 80 Mb Linux Torna all'Indice Mac Os-X. How to Install VirtualBox 5.0 Stable in Ubuntu 15.04, 14.04, 12.04. Oracle finally announced the stable release of Virtualbox 5.0, which provides increased security with encryption and improved performance. According to the press release, the 5.0 release supports the latest guest or host operating systems including: Mac OS X Yosemite, Windows 10, Oracle Linux, Oracle Solaris, other Linux operating systems, and legacy operating systems. Oracle Virtualbox 5.0 also features: Paravirtualization Support for Windows and Linux GuestsImproved CPU UtilizationGuest os can directly recognize USB 3.0 devices and operate at full 3.0 speedsOn all host platforms, Windows, Linux and Oracle Solaris guests now support “drag and drop” of content between the host and the guest.Disk Image Encryption, using the industry standard AES algorithm with up to 256 bit data encryption keys (DEK).

There are also numerous of other changes and bug fixes, including: To see the full list of changes, go to the wiki page. How to Install Virtualbox 5.0 in Ubuntu: 1. 2. Download Virtualbox 5.0 3. Add Virtualbox Repository on Mint 17.2 (Rafaela) Linux_Downloads. Note: The package architecture has to match the Linux kernel architecture, that is, if you are running a 64-bit kernel, install the appropriate AMD64 package (it does not matter if you have an Intel or an AMD CPU). Mixed installations (e.g. Debian/Lenny ships an AMD64 kernel with 32-bit packages) are not supported. To install VirtualBox anyway you need to setup a 64-bit chroot environment. The VirtualBox base package binaries are released under the terms of the GPL version 2. Please choose the appropriate package for your Linux distribution.

VirtualBox 6.1.14 for Linux ¶ You might want to compare the checksums to verify the integrity of downloaded packages. SHA256 checksums, MD5 checksums Oracle Linux ¶ Users of Oracle Linux 6 and 7 can use the Oracle Linux yum repository and enable the ol6_developer channel for Oracle Linux 6 or the ol7_developer channel for Oracle Linux 7. Yum install VirtualBox-6.1 to get the latest maintenance release of VirtualBox 6.1.x installed. The key fingerprint is. End-user_documentation. Untitled. Questo articolo descrive l'esecuzione di VirtualBox in Arch, si potrebbe essere interessati anche a Arch Linux come Guest di VirtualBox. VirtualBox è un emulatore di macchine virtuali simile a VMware, ne possiede la maggior parte delle caratteristiche e in più ne aggiunge di nuove. E' costantemente in sviluppo e vengono aggiunte continuamente nuove funzionalità. Ad esempio la versione 2.2 ha introdotto il supporto all'accelerazione grafica 3D OpenGL sia per le macchine guest Linux che Solaris.

Dispone di un'ottima GUI (QT o SDL) e di strumenti a linea di comando per la gestione delle macchine virtuali. Sono consentite anche operazioni senza un'uscita video (headless). Installazione virtualbox Questa è la versione con licensa GPL di VirtualBox che può essere trovata nel repository community. Installare il pacchetto base: # pacman -S virtualbox Per usufruire dell'interfaccia grafica installare anche il pacchetto qt4: # pacman -S qt4 Installare le estensioni per VirtualBox Avviare VirtualBox Rete 1.