background preloader

Borders

Facebook Twitter

Italian Limes. A Detailed Look Into the Enclaves and Exclaves That Determine the Extremely Complex Borders Around the World. Tutti i muri del mondo Infografica. Flo Razowsky photographs borders around the world in her series, “Up Against The Wall.” Flo Razowsky Flo Razowsky was working with grass-roots communities in the Palestinian territories in 2002 when she saw construction begin on what is now the nearly 500-mile-long Israeli West Bank barrier.

Flo Razowsky photographs borders around the world in her series, “Up Against The Wall.”

“My first thoughts were of complicity: As a Jew, this wall was being built in my name; as a U.S. citizen, this wall was being built with my tax dollars,” she said via email. “My first thoughts were of wondering how prolific such situations were—firstly, nation-state barriers that were being built to keep people out and increasingly, the more research I did, barriers that were being crossed at risk of death in order to maintain survival.” Razowsky’s inquiries led to her ongoing series, “Up Against the Wall,” which comprises photographs of “borders built by so-called first-world nations as they bump up against so-called third-world ones.” Getting these photos in highly policed areas is often a challenge.

“I believe that art has the power to move people to act. Aiuto, la Francia ci “ruba” un pezzo del Monte Bianco. «Non abbiamo invaso la Francia».

Aiuto, la Francia ci “ruba” un pezzo del Monte Bianco

Matteo Renzi lo dice al microfono con alle spalle una gigantografia del cuore glaciale del Monte Bianco. Pare una battuta, ma in realtà il riferimento è a un’antica questione di confini tra Italia e Francia sul «tetto d’Europa» tornata di attualità per un innocuo sopralluogo in vista di un reality televisivo. Quattro tende sul ghiacciaio del Gigante, alla base delle nere rocce della Punta Helbronner dove il premier italiano è arrivato martedì mattina in funivia per l’inaugurazione del nuovo impianto. I francesi che, come gli italiani, sono sovente su quel ghiacciaio, hanno tenuto a sottolineare alle guide alpine valdostane: «Ici c’est a nous, c’est la France». Questa è «roba nostra» suona male, riporta a polemiche più che datate. Renzi ha saputo della disfida sul ghiacciaio. Ma intanto le «montagne che uniscono» continuano a dividere, sia per questioni d’invidia sia per politiche nazionali.

Muri che dividono. Lo scorso 27 marzo sono iniziati i lavori di rimozione di 23 metri della East Side Gallery, la parte più lunga e integra del Muro di Berlino, una delle barriere fisiche e militari più conosciute al mondo.

Muri che dividono

Il Muro di Berlino ha smesso di separare la capitale tedesca e l’Europa nel 1989, ma ancora oggi molti altri muri o barriere continuano a definire l’identità dei popoli, a separare culture diverse e ad alimentare tensioni in Europa e nel resto del mondo. Sono muri che forse non saranno mai famosi quanto quello di Berlino, ma che fanno la stessa cosa: separano pezzi di terra e persone, per ragioni politiche, religiose o di sicurezza. (cliccare sulle foto per leggere le storie di questi muri e barriere)

Muri che dividono il mondo. (DIMITAR DILKOFF/AFP/Getty Images) Negli ultimi giorni si è tornati a parlare di muri e confini nell’ambito del dibattito riguardo la questione dell’immigrazione, in Italia e in Europa.

Muri che dividono il mondo

L’Ungheria – governata da anni dal controverso primo ministro Viktor Orbán, spesso accusato di autoritarismo e violazione dei diritti umani – ha da poco annunciato la costruzione di un muro al confine con la Serbia, per impedire l’ingresso di migranti in territorio ungherese. Nel 2014 la Bulgaria ha costruito un muro simile con la Turchia, e due mesi fa ha detto che intende ampliarlo. Anche il Kenya ha annunciato di recente che costruirà un muro al confine con la Somalia per cercare di impedire sia passaggio dei militanti di al Shabaab, sia quello di migranti in fuga dalla Somalia. I 10 muri che separano i popoli. Brazil-Bolivia Border. The river-delineated border between western Brazil's Acre province (upper left), and northwestern Bolivia's Pando Department (lower right), demarcates a remarkable difference in land use and development practices.

Brazil-Bolivia Border

Brazil has opened up this part of the rain forest to farming and settlement, producing the herringbone pattern of forest cutting. This part of Bolivia, on the other hand, preserves its native rain forest, untouched by development. The image was acquired July 2, 2008, covers an area of 42 by 45 km, and is located at 10.3 degrees south latitude, 67.2 degrees west longitude. Confine tra il Messico e gli Stati Uniti d'America. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Confine tra il Messico e gli Stati Uniti d'America

La linea in verde evidenzia il confine tra il Messico e gli USA Il confine tra il Messico e gli Stati Uniti d'America divide i due paesi da Oceano ad Oceano, correndo per circa 3000 chilometri e lambendo quattro Stati USA e sei Stati messicani. Geografia[modifica | modifica wikitesto] Storia[modifica | modifica wikitesto] L'area dove attualmente è situato il confine fu colonizzata dagli Europei solo a partire dalla metà del XVI secolo, in seguito alla scoperta di giacimenti di argento. Mappa del Messico nel 1842. Quasi contemporaneamente, a sud, il Messico riuscì ad ottenere l'indipendenza dalla Spagna; il confine iniziò così a divenire una zona ben definita, e allo scopo di creare una "zona cuscinetto" fra il proprio Stato e gli USA il neonato governo messicano promosse l'insediamento di propri cittadini nell'area oggi nota come Texas. Cinque anni dopo l'Acquisto Gadsden completò la definizione del confine tra Messico e USA quale è oggi.

On the Border. The border between the United States and Mexico stretches 3,169 kilometers (1,969 miles), crossing deserts, rivers, towns, and cities from the Pacific to the Gulf of Mexico.

On the Border

Every year, an estimated 350 million people legally cross the border, with another 500,000 entering into the United States illegally. No single barrier stretches across the entire border, instead, it is lined with a patchwork of steel and concrete fences, infrared cameras, sensors, drones, and nearly 20,000 U.S. Border Patrol agents. As immigrants from Mexico and other Central and South American countries continue to try to find their way into the U.S., Congress is now considering an immigration reform bill called the Border Security, Economic Opportunity and Immigration Modernization Act of 2013.

Border Haiti and the Dominican Republic - Haiti.