background preloader

Fake news

Facebook Twitter

Trenino nel locale: escono senza pagare - Il Mattino.

Il trenino del simpa colpisce ancora in questo finto matrimonio. Il sito sembra realistico perche sembra stato pubblicato da "primapaginaitaly", "quotidiano.net", "la repubblica" – alessandrodelmue

120 al ristorante, fanno "trenino" e via senza pagare ecco cosa è successo. A Leon, in Castiglia, nel nord della Spagna, imperversa una banda specializzata che fa impallidire le boutade di "Amici Miei" di Monicelli: a centinaia pranzano nei locali e poi se ne vanno senza pagare conti da migliaia di euro Hanno banchettato alla grande, hanno mangiato e bevuto lautamente.

Non ha molto senzo perché parla che i 120 spagnoli sono "romeni" quando non si dice cosÌ ma "rumeni".Poi afferma che l' hotel novo abbia chiesto in anticipo il 100% del conto per non correre guai. – alessandrodelmue

Hanno anche ballato, poi, nel mezzo della festa, tutti e 120 si sono messi a fare il trenino con la musica in sottofondo e ancheggiando sono usciti dal ristorante dove avevano festeggiato un battesimo.

120 al ristorante, fanno "trenino" e via senza pagare ecco cosa è successo

I commensali, romeni, una volta fuori, sono andati via di corsa, lasciandosi dietro un conto di 2000 euro. I commensali fanno il trenino e non pagano il conto. Una storia surreale, difficile da pensare.

Racconta la stessa cosa che è scritta nell altro sito, é identico . – alessandrodelmue

Oltre cento commensali, dopo aver mangiato e bevuto, per festeggiare un battesimo, al momento del dessert si sono dileguati senza lasciare tracce e, ancor più incredibile, senza pagare il conto.

I commensali fanno il trenino e non pagano il conto

È successo in Spagna Sembrava un battesimo come un altro, i partecipanti si divertivano, mangiavano, bevevano e poi, nel bel mezzo della festa, si sono messi tutti insieme a fare il trenino. Trenino-truffa in Spagna, in 120 escono dal locale senza pagare. MADRID.

I colpevoli sembrano venire dall' EST europa, e ci sono pure dei testimoni a confermare il fatto. – alessandrodelmue

Trenino con truffa in un ristorante spagnolo e in cento escono senza pagare un conto da duemila euro.

Trenino-truffa in Spagna, in 120 escono dal locale senza pagare

Ha dell'incredibile l'avventura capitata al ristorante "Carmen" di Bembibre, cittadina a nord di Madrid. Un gruppo di 120 persone, lì per festeggiare un battesimo, dopo aver mangiato e bevuto in quantità ha aperto le danze e, con l'immancabile trenino, ha approfittato della confusione generale per dileguarsi e fuggire dal locale senza pagare un centesimo. A riportare la storia sono i media spagnoli che hanno anche raccolto le testimonianze del ristoratore e di altri clienti presenti in sala secondo i quali, i fuggitivi non sarebbero spagnoli ma dell'est Europa.

Cento clienti di un ristorante fuggono senza pagare. SPAGNA - Hanno mangiato, bevuto e persino ballato.

Il propietario del ristorante rimane lo stesso quindi la faccenda puo essere vera. – alessandrodelmue

Poi, "in un minuto", sono spariti.

Cento clienti di un ristorante fuggono senza pagare

Senza pagare i duemila euro del conto, ovviamente. Erano in cento e la Guardia civile li sta ancora cercando. Trenino durante la cena, in 120 escono dal locale senza pagare il conto - In Terris - News on line. Nel mezzo della festa, dopo aver mangiato e bevuto, 120 commensali si sono alzati per fare il trenino.

Il sito parla di queste persone che lasciano in un hotel un conto di 10mila euro,cosa un po' poco credibile e poi dice che certe locandine usino un sistema anti simpa cioè che chi paga prima di sedersi a tavola ha lo sconto del 10%. Ma come fanno a pagare prima di ordinare ciò che mangiano? – alessandrodelmue

Mentre le casse pompavano “Brigitte Bardot Bardot”, sgambettando e ancheggiando, sono usciti fuori dal ristorante dove si erano ritrovati per festeggiare un battesimo.

Trenino durante la cena, in 120 escono dal locale senza pagare il conto - In Terris - News on line

Gli invitati, di nazionalità romena, una volta fuori dal locale, sono fuggiti a gambe levate, lasciandosi alle spalle un conto di duemila euro. La banda spagnola del “simpa”