background preloader

Alessandraliggio

Facebook Twitter

alessandra liggio

Leonardo Da Vinci

Autismo. « Quattrocento », de Stephen Greenblatt : splendide ! Oui, splendide, c’est bien le terme qui convient pour qualifier ce livre, formidable d’érudition, qui nous emmène sur les chemins de l’Antiquité, avec Épicure et Lucrèce en toile de fond, et Le Pogge comme acteur principal.

« Quattrocento », de Stephen Greenblatt : splendide !

Le Pogge, ou Poggio Bracciolini de son vrai nom, était secrétaire apostolique à une époque pour le moins troublée, où pas moins de trois papes se disputaient le titre, à savoir l’Espagnol Pedro de Luna ( qui se faisait appeler Benoît XIII ), le Vénitien Angelo Correr ( qui se faisait appeler Grégoire XII ) et le Romain Baldassare Cossa ( qui se faisait appeler Jean XXIII ). Nous sommes au début du XVe siècle, une période où les États étaient loin d’être ce qu’ils sont de nos jours, et Rome, une ville où les ruines de l’Antiquité étaient encore bien présentes, était devenue une ville moribonde, vingt fois moins peuplée qu’à sa grande époque, et dotée d’une économie exsangue. En un mot, un livre unique et brillant !

Benoît. Rai.it - Elenco dei Feed RSS Rai. I migliori lettori di feed RSS gratuiti per Windows.

Mappe

Mfesteggiante added: Clothing flashcards. Mfesteggiante added: Li chiamano "nativi digitali", ma non sanno usare internet. Tematiche d'impresa di Antonio Teti | 20 Ottobre 2015 Sembrerebbe una contraddizione in termini, ma sembra proprio che i giovani cresciuti a “pane e Internet” non abbiano la benché minima idea di come si debba navigare in Rete.

Mfesteggiante added: Li chiamano "nativi digitali", ma non sanno usare internet

Non conoscono i rischi derivanti dalla navigazione con le porte Wi-Fi aperte, non proteggono in alcun modo i propri smartphone e non controllano i parametri configurazione dei social network che utilizzano I nativi digitali non conoscono la Rete. Questa è l’indicazione che ci giunge da un recente studio condotto dalla ECDL Foundation (www.ecdl.com), ente che in Italia è rappresentato dall’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico), che si occupa dello sviluppo e del rilascio, a livello europeo, di certificazioni professionali nel settore dell’Information Technology. Mfesteggiante added: Il cartoon che aiuta a scoprire gli etruschi. Prosegue l'iniziativaVenerdìalMuseo,promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

Mfesteggiante added: Il cartoon che aiuta a scoprire gli etruschi

Nella serata di Venerdì 24 ottobre alle 20,40 verrà proiettato al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, il film di animazioneAti alla scoperta di Veio per la regia di Giosuè Boetto Cohen con la voce di Sabrina Ferilli. Il film fa parte del progetto ideato dalla Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Etruria meridionale e da Genus Bononiae - Musei nella Città di Bologna, con un contributo scientifico e tecnologico senza precedenti di CINECA.Inoltre, nella serata di venerdì, sono in programma due visite guidate: alle 20,00 alle sale di Veio e alle 21,00 alla mostra Apa l’etrusco sbarca a Roma, appena inaugurata.

E' l'occasione giusta per scoprire o riscoprire uno splendido museo, ancora troppo poco conosciuto da romani e turisti. Commenta Tags Condividi questo articolo Inserisci il codice nel tuo articolo. Mfesteggiante added: Coding alle elementari, Tom's programma con i bambini - Si impara e ci si diverte. Cosa sarà mai questo coding che piace tanto ai bambini e che, a quanto pare, nei prossimi cinque anni sarà tra i pilastri della nuova scuola italiana?

Mfesteggiante added: Coding alle elementari, Tom's programma con i bambini - Si impara e ci si diverte

Tutti ne parlano, e per cercare di capirne di più abbiamo partecipato a una lezione di coding sedendoci tra i banchi insieme agli scolari dell'Istituto Comprensivo Montello-Santomauro di Bari. La sperimentazione EDOC@WORK 3.0 si è svolta nell'ambito della settimana europea del coding. Coding è il termine inglese per programmazione, naturalmente, ma si va ben oltre un'ordinaria traduzione. Coding nelle scuole moderne si fonde con i più moderni principi didattici, con tecniche di formazione che si sono andate strutturando nel tempo, basate sull'idea che imparare può e dovrebbe essere divertente, piacevole, stimolante.

L'animatrice del progetto, l'insegnante Maria Grazia Fiore, lo chiama il "linguaggio delle cose". Le lezioni di coding, dunque, non sono tradizionali corsi di informatica in cui si impara a usare gli oggetti digitali.

L'acqua

Disabilità. Inclusione. Didattica. BES. I miei flussi feed rss.